Buon Lunedì! Ci siamo una nuova settimana inizia e questa volta per fortuna con il sole anche se l’aria è decisamente fredda, la primavera si fa attendere.

Allora di cosa parliamo oggi?? Ho molte ricette in agenda, ma visto che domani è l’ultimo giorno per postare sul proprio blog le ricette che partecipano al bellissimo contest delle Fattorie Fiandino per la raccolta di 30 ricette dedicate a un libro sul burro salato appunto eccomi qui obbligata oggi a postare questa mia creazione di un burro salato gourmand (quanto mi piace questa parola!!!!!)
Se vi siete perse le altre due ricette le trovate qui e qui.
L’ultimo panetto di burro non lo volevo consumare tutto subito così nasce questa idea molto french style di aromatizzarlo e conservarlo per usarlo di volta in volta, ne è uscito fuori un burro davvero particolare, molto aromatico e leggermente piccantino dovuto alla presenza dello zenzero, adatto ad accompagnare crostacei alla griglia o anche semplicemente le verdure ripassate in padella. Naturalmente nessuno vi vieta di aromatizzarlo come volete magari con altre erbe aromatiche.


BURRO SALATO GOURMAND (con erba cipollina, zenzero e lime)

12/15 fili di erba cipollina
scorza di 1 limone bio
scorza di 2 lime bio
un bel pezzo di radice di zenzero (circa 5 cm)
fiori di lavanda q.b.
130 gr di Burro Salato 1889

In una ciotola lavorate il burro (tenuto a temperatura ambiente)con una forchetta fino a ridurlo in crema. A questo punto unite i fili di erba cipollina tritata, la scorza grattugiata dei lime e del limone e lo zenzero lavato e tritato finemente.Amalgamate il tutto molto bene quindi stendete il composto sopra un foglio di carta da forno, avvolgetelo su se stesso cercando di dargli una forma cilindrica e lasciatelo riposare in frigo per qualche ora. Riprendete il vostro burro salato e tagliatelo a fette con un coltello ben affilato e servitele con le pietanze che avrete scelto.Il rimanente riponetelo nella carta da forno in frigo.

Ringrazio ancora le Fattorie Fiandino per avermi dato l’opportunità di assaporare questo meraviglioso burro e Sandra Salerno senza la quale non l’avrei scoperto.

13 Comments on Burro Salato Gourmand

  1. dolci a ...gogo!!!
    7 Marzo 2011 at 10:52 (10 anni ago)

    claudia è davvero una favola mi piace tantissimo la tua idea di utilizzare il burro salato…bacioni imma

  2. Claudia
    7 Marzo 2011 at 11:03 (10 anni ago)

    @Imma: grazie cara! quando la materia prima è di alta qualità tutto viene più buono. baci

  3. Valentina
    7 Marzo 2011 at 11:11 (10 anni ago)

    E'vero, una bellissima idea per utilizzare il burro salato, complimenti!!!!!

  4. Claudietta
    7 Marzo 2011 at 11:33 (10 anni ago)

    girava per la testa pure a me di fare qualche burro speciale. Questo è senz'altro divino. Bacio e complimenti.

  5. lerocherhotel
    7 Marzo 2011 at 13:42 (10 anni ago)

    Bravissima Claudia! Davvero una bella idea!

  6. La cucina di Irina
    7 Marzo 2011 at 14:25 (10 anni ago)

    Ciao, piacere di conoscerti, complimenti per il tuo blog. Mi iscrivo come tua sostenitrice, e se vorrai contraccambiare, ne sarei felice! Un abbraccio, e aspetto le ricette. . .

    Irina

  7. Blueberry
    7 Marzo 2011 at 15:53 (10 anni ago)

    Grazie per i consigli su Parigi Clà! Fantastico questo burro salato, dovrei tentare, per una cena con amici dev'essere una chicca 😉

  8. Eleonora
    7 Marzo 2011 at 16:47 (10 anni ago)

    quanto mi piacciono i burri aromatizzati!
    fantastico il tuo!
    smack!

  9. Cuoca a tempo perso
    7 Marzo 2011 at 19:54 (10 anni ago)

    Ci piace si… !!! IO lo faccio con erba cipollina.. ma quel tocco di zenzero .. te rubo l'idea .. ;0)
    Ciao Bella !!!!

  10. viola
    7 Marzo 2011 at 20:38 (10 anni ago)

    Ma è bellissimoooooooooooo!
    Una di quelle cose che in tavola sono sempre spettacolari…almeno per me, io adoro i burri aromatizzati, li trovo molto chic. E questo è fantastico con i fiori di lavanda !
    Che meraviglia…
    Un bacione

  11. Stefania
    7 Marzo 2011 at 21:06 (10 anni ago)

    Ne preparo anch'io di diversi prendo la tua versione mi piace, ciao

  12. Claudia
    8 Marzo 2011 at 12:32 (10 anni ago)

    @Valentina:Benvenuta. Si in questo modo basta tagliare una fettina e metterlo in padella il profumo è meraviglioso.
    @Claudietta.grazie. era l'unico modo per fare una ricetta non ricetta nel senso che così l'ho conservato.baci
    @lerocher:grazie. provalo magari dalle tue parti se ne trova di buono. qui a Roma purtroppo ancora non arriva.
    @lacucinadiIrina:ciao e Benvenuta! passo da te.
    @Blueberry: di niente cara! poi mi racconterai se i miei suggerimenti sono stati graditi. Per una sera tra amici è perfetto anche semplicemente spalmato su delle bruschette calde!baci
    @Eleonora: si sono molto fascinosi vero??
    @Ale: allora la prossima volta aggiungi un tocco di zenzero per un gusto più piccantino.smack
    @Viola: Grazieeeee! Si è molto scenografico presentato con delle foglie di radicchio o altra insalata. i fiori di lavanda sono una sciccheria. baci
    @Stefy: ok prendi pure cara. bacio

  13. Passiflora
    10 Marzo 2011 at 10:02 (10 anni ago)

    bellissima idea!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.