Riusciranno 99 colombe a far volare un’ AQUILA?

Oggi 99 colombe, un’iniziativa nata per aiutare le Sorelle Nurzia, uno dei marchi storici di questa città, si alzano in volo sulle 99 cannelle, sulle 99 chiese, sulle 99 piazze sulle 99 fontane di una città splendida, ma che è oggi è ancora una città ferita.

Un’ AQUILA ferita, umiliata, distrutta nel cuore, dimenticata, ma ancora ben decisa a rinascere come una fenice dalle sue ceneri e a tornare a volare in alto  nel cielo d’Abruzzo.
Un’Aquila impaurita, con le ali spezzate, ingabbiata nella sua stessa città come tutti gli aquilani che non possono rientrare nelle loro case, riappropriarsi della loro vita, dei loro ricordi, dei loro progetti: è questa oggi a distanza di 1 anno la città dell’Aquila.

In Abruzzo, è usanza, il giorno di un matrimonio dare ai novelli sposi 2 colombe bianche che all’uscita dalla chiesa devono liberare in volo come simbolo di buona fortuna e prosperità se le colombe voleranno il matrimonio durerà in eterno così anch’io oggi libero la mia colomba in volo per volare più in alto che può augurando a questa città che possa presto tornare al suo splendore.
Oggi noi foodblogger ne liberiamo 99 di colombe, numero simbolo di questa città, ma in realtà ne vedrete volare molte di più per augurare a questa città e alla su gente una rinascita imminente.

 1 anno è passato da quella  terribile notte del 6 aprile che ha distrutto la città dell’Aquila in Abruzzo
tanto si è fatto e detto ma l’Aquila è ancora chiusa nella sua gabbia fatta di macerie, di burocrazia, di inganni.
Ricordo ancora benissimo quella mattina quando accesi il televisore e le immagini che scorrevano erano un incubo, il pianto mi spezzò la voce e la mente andò subito ai miei amici che in quella città vivono o meglio vivevano, ai ricordi legati a questa città che, io ma soprattutto mio marito, amiamo. Il giorno dopo ci precipitammo a l’Aquila a riabbracciare i nostri amici e dare loro coraggio ma arrivati rimasi senza parole di fronte allo scenario che avevo davanti: vite perdute, strade vuote, cumuli di macerie, la terra che ancora tremava, case sventrate che lasciavano intravedere angoli di vita vissuta, tutto si era fermato e ovunque intorno il silenzio! Quello che ho provato quel giorno non lo dimenticherò mai.

 Questa è la mia ricetta:

Ingredienti
Ferratelle delle Sorelle Nurzia
Mascarpone
amarene Fabbri
Le dosi sono a piacere non so io ho fatto ad occhio.
La ricetta è molto semplice sbattere il mascarpone con le amarene fino a formare una
crema liscia e morbida. Spalmare la crema tra una ferratella e l’altra e alternate crema 
e ferratelle fino a formare una torretta delle dimensioni che volete . Con un cucchiaino 
prendere un pò di succo di amarena e lasciarlo cadere sulle mini millefoglie.

3 Comments on 99 colombe in volo per aiutare un’Aquila a volare!

  1. Anna Luisa e Fabio
    6 Aprile 2010 at 15:34 (11 anni ago)

    Bellissimo il titolo del post e bellissima ricetta…grazie!
    Anna Luisa

  2. Mara
    6 Maggio 2010 at 14:25 (11 anni ago)

    Claudia carissima, ho visto la foto e letto le tue parole. Mi hai emozionato e volevo dirti grazie. La vita la sognavo come un arcobaleno, un giorno all'improvviso il buio è stato l'unico colore che i miei occhi riuscivano a distinguere. Ora mi piacerebbe colorare tutto con quel bel rosso amarena che hai messo nel mascarpone e sulle nostre ferratelle. La vita adesso voglio colorarla così……
    Ti abbraccio forte
    Mara

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.