Mentre mio marito se ne sta comodo sul divano a vedersi la partita dell’Italia contro la Nuova Zelanda, io ne approfitto per postare questo dolce di oggi . Lo so in realtà questo è più il periodo delle ciliegie e non delle fragole ma il fruttivendolo sotto il mio ufficio venerdì aveva ancora qualche cestino di fragole di Terracina (quelle piccole, buone e saporite e soprattutto locali …..giusto per sostenere la filiera corta) e così oltre le ciliegie non ho saputo resistere e ne ho comprato  due cestini di fragole che, devo dire, a me piacciono più delle ciliegie,….forse sarà per il fatto che non hanno il nocciolo???
Poi il tempo, calcisticamente parlando, ha giocato a mio favore visto che sembra una giornata invernale più che estiva quindi ho acceso il forno…..Ed eccola questa torta profumata all’arancia e morbida come un pan di spagna…….a dir la verità non ero sicura che sarebbe venuta bene sia perchè l’ho preparata ieri sera verso mezzanotte sia perchè avevo paura che si smontassero gli albumi montati a neve, e invece è stato un trionfo di profumo e di morbidezza….e poi la composta di fragole è semplicemente deliziosa……tant’è che io e mio marito ne abbiamo già fatta fuori metà!!!!!!

TORTA MORBIDA AL PROFUMO DI ARANCIA E COMPOSTA DI FRAGOLE

INGREDIENTI
200 gr di farina
100 gr di fecola di patate
320 gr di zucchero
250 gr di fragole
90 gr di burro
3 uova
1 bustina di lievito
2 dl di succo di arancia

Fate fondere 80 gr di  burro a bagnomaria. mescolate la farina con la fecola di patate e il lievito. In una ciotola lavorate i tuorli con 280 gr di zucchero poi aggiungete il succo di arancia e mescolando la miscela di farine e  lievito. Mescolate bene con una frusta per rendere un composto liscio e fluido . Montate a neve gli albumi. Unite il burro fuso all’impasto e poi incorporate gli albumi mescolando delicatamente con una spatola dall’alto verso il basso: Questo è il trucco per non far smontare gli albumi, io l’ho scoperto solo ora …..meglio tardi che mai e ho capito il perchè prima il pandispagna non mi veniva!!!
Con il burro rimasto ungete una tortiera a cerniera e riempitela con il composto. Infornate a 170-180°C per circa 20-40 minuti in base al vostro forno….a me ne sono bastati 20 .

Per la composta di fragole:
Mondate le fragole, tagliatele in spicchi non troppo piccoli, mettetele in una casseruola con lo zucchero rimasto e 2 cucchiai di acqua e lasciate cuocere per circa 10 minuti .

Estraete la torta dal forno lasciatela raffreddare aprite la cerniera e servitela versandovi sopra la composta di fragole, o meglio la tradizione vuole che la composta di fragole venga portata in tavola in una larga coppa di cristallo irrorata con lo sciroppo di cottura di modo che ognuno si versi da solo la composta sulla fetta di torta.

La ricetta è tratta da La Cucina del Corriere della Sera.

Con questa ricetta partecipo al contest di Giulia in collaborazione con Macchine Alimentari

Chiedete alla gente cosa vuole dalla vita, e la loro risposta sarà “Essere felici”.

Forse sono una persona che si accontenta di poco, ma ho sempre creduto che la felicità sia data dalle piccole cose, dai gesti quotidiani e soprattutto non dalle cose materiali: il sorriso di un bambino, una carezza inaspettata, i tuoi genitori che si amano e si rispettano, lo sbocciare di un’orchidea dopo che l’hai curata per un anno, una passeggiata in riva al mare con la persona amata, un picnic al prato con gli amici…. una gustosa fetta di torta irrorata con una composta di fragole come questa e torna il sorriso che importa se l’Italia ci ha deluso, che importa se il tempo fa schifo… piove e l’estate non arriva, che importa…. io mi sento felice con i miei amici, mio marito e questa buonissima torta che ho fatto io ..in fondo……..BASTA POCO PER ESSERE FELICI!!!!!

3 Comments on Torta morbida al profumo d’arancia e composta di fragole

  1. Alem
    20 Giugno 2010 at 19:32 (10 anni ago)

    si vede anche dalla foto che è morbidissima….

  2. chabb
    1 Luglio 2010 at 15:49 (10 anni ago)

    Bellissima complimenti!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.