Finalmente riesco a pubblicare la seconda parte del corso sulla Cucina con il miele, dopo la prima parte sulla Pasticceria.
Se pensate che il miele sia solo un dolcificante o un valido sostituto dello zucchero nei dolci  preparatevi a cambiare idea. E’ molto di più. 
Il miele infatti essendo costituito da due zuccheri semplici, fruttosio e glucosio, è particolarmente digeribile e ha un potere dolcificante molto elevato, con un apporto calorico inferiore allo zucchero: a parità di gusto cioè rende un cibo “dolce” fornendo meno calorie. Diciamo pure che è poco conosciuto e poco usato in cucina, generalmente si usa nella preparazione di dolci o come accompagnamento di formaggi, ma può essere usato per realizzare riduzioni e salse agrodolci.
Il miele ha un ph leggermente inferiore al limone e superiore a quello dell’aceto, quindi è adatto a una cottura leggera, con la differenza rispetto al limone che non altera la consistenza dell’ingrediente.Io avevo già iniziato a sostituirlo allo zucchero bianco ma ora mi si è aperto un nuovo mondo e penso che lo zucchero sarà bandito dalla mia cucina (almeno ci provo!)
Guardate questi piatti preparati dallo Chef Massimiliano Poggi del “Ristorante Al Cambio” (Bologna) e mangiati da noi partecipanti e vi ricredete
Iniziamo con un piatto a base di pesce :
                                      Tonno al sesamo e miele di arancio

Questo piatto ha un gusto molto delicato a patto di trovare un filetto di tonno rosso freschissimo!!!!

Passiamo ora a piatti a base di carne :

PICCIONE ARROSTO CON MELE AL MIELE DI CORBEZZOLO

Devo confessare che è stata la 1° volta che ho assaggiato un piccione, a Roma non si trovano facilmente a meno che non si conosca qualche macelleria particolare di cui ci si fida 

passiamo al piatto che mi è piaciuto più di tutti

COPPONE DI MAIALE CON RAPE ROSSE E CIPOLLE AL MIELE DI CASTAGNO

Il Coppone non è altro che il capocollo …questo piatto è stato veramente gustoso e le cipolle cotto al forno su un letto di sale grosso erano deliziose 

PANCETTA DI MAIALE DI MORA ROMAGNOLA AL MIELE DI AGRUMI, FAGIOLI E RADICCHIO

 ho scoperto che il miele si abbina perfettamente ad ogni piatto dal dolce al salato, dalla carne al pesce. Ora non mi resta che provarlo nella mia cucina …fatelo anche voi ne guadagnerete in salute!
Un grazie ancora all’organizzatrice Lucia Piana che ha permesso la realizzazione di questo corso e spero che ne organizzi altri.
Alla fine del corso torno a casa con un bagaglio culinario arricchito, ma non solo quello anche il mio bagaglio vero e proprio pesava di più perchè mi riporto anche 1/2 kg di tortellini bolognesi …non si può lasciare Bologna senza i suoi tortellini!!!!

9 Comments on Il dolce mondo del miele incontra il mondo salato della cucina (parte II°)

  1. dolci a ...gogo!!!
    11 Febbraio 2011 at 14:00 (10 anni ago)

    quante belle ricette claudia e sai che nn sapevo che il miele potesse essere usato in tutte queste preparazioni??bacioni e ti aspetto nel contest anche con uan ricetta gia postata!!
    imma

  2. viola
    11 Febbraio 2011 at 16:44 (10 anni ago)

    Ciao carissima, hai ragione, il miele fa benissimo e bisognerebbe mangiarne di più. Poterlo sostituire allo zucchero sarebbe ideale, cercherò di pensarci di più, in effetti è una cosa molto importante. Piatti veramente deliziosi!
    Un bacione

  3. Eleonora
    11 Febbraio 2011 at 17:11 (10 anni ago)

    a me fa impazzire l'uso del miele nelle preparazioni di carni. e fa bene all'organismo. ottimi consigli! un bacione, buon week end

  4. Federica
    11 Febbraio 2011 at 17:39 (10 anni ago)

    che bontà!!! complimenti!!

  5. Carolina
    11 Febbraio 2011 at 17:46 (10 anni ago)

    Secondo me il miele in alcune preparazioni salate è favoloso. Riesce ad addomesticare alcuni sapori e a tirarne fuori altri… Perfetto.
    Buon weekend!

  6. lerocherhotel
    11 Febbraio 2011 at 17:56 (10 anni ago)

    Ma quante cose meravigliose avete preparato!
    Buon weekend!

  7. Stefania
    12 Febbraio 2011 at 7:26 (10 anni ago)

    Una meraviglia di ricette….. da gustare !
    ciao

  8. Marjlou
    13 Febbraio 2011 at 17:07 (10 anni ago)

    ma come sei venuta a Bologna e non hai fatto un fischio???
    Che bel corso che hai fatto!!!!
    Vedo che sei andata alla Vecchia Malga: il top delle boutique gastronomiche qui a Bologna!
    Spero sia per la prossima volta!
    Un bacione e buona domenica!

  9. Claudia
    14 Febbraio 2011 at 9:28 (10 anni ago)

    @e si cara Imma lo puoi usare ovunque in cucina!! Per il tuo contest sto ancora pensando vorrei qualcosa di particolare però contaci!!
    @Viola:grazie a te mia cara…cambiare le abitudini èsempre difficle ma con un pò di volontà si può riuscire se questo serve per la nostra salute.
    @Eleonora : si ho scoperto anche io che sulla carne è delizioso.
    @Federica: grazie !!!
    @Carolina: hai ragione! in effetti sa esaltare alcuni sapori basta saperlo dosare .
    @lerocher: si e pure buonissime!!!baci
    @Stefania: grazie cara!!…
    @Marjlou: si il corso è stato molto bello! in realtà sono stata indecisa fino all'ultimo per via della mia bronchite. alla Vecchia Malga mi ci ha portato Sabrina di "Le madeleine di proust"…la prossima volta che torno a Bologna (xchè ci ritorno!!!) ti chiamo di sicuro anzi prima ti scrivo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.