Il bello di MTC è imparare ricette nuove, italiane e dal mondo, quindi aspetto sempre con cuiriosità la scelta del mese. Ma quando poi si sceglie un piatto con carne resto sempre un pò delusa perchè non posso riprodurlo così come è nella sua versione originale, ma devo creare una mia versione vegetariana e la ricetta perde un pò del fascino della ricetta originale ma che ci posso fare se ormai ho abbracciato questa filosofia di vita alimentare??? Questo è un appello alla prossima vincitrice : ti prego niente carne, please!!!!
Allora mi adatto e  anche questa volta ho cercato di creare una veg version e stavolta non è stato facile perchè la ricetta della sfida era: Chili proposto da Ann!!!!. Il Chili tradizionale è un piatto a base di carne tipico dello stato del Texas, come ci spiega Ann, e allora la carne dei vegetariani quale è??  I  legumi. Ho scelto i fagioli della Stoppia, una varietà della mia regione, il Lazio, in particolare sono della Tuscia simili ai borlotti.

CHILI VEGETARIANO A MODO MIO

500 gr di fagioli della Stoppia  
4 peperoncini secchi
2 zucchine romanesche
2 spicchi di aglio
1 cipolla dorata
2 carote
1 foglia di alloro
2 rametti di rosmarino

Spezzettate i peperoncini secchi eliminando i semi  e mettete i pezzi in una ciotola, coprite i peperoncini di acqua bollente e lasciate in infusione per almeno 2 ore.

Passato questo tempo, frullateli con l’acqua di infusione fino ad ottenere una pasta leggermente densa. Passatela da un setaccio fine  in modo da eliminare ogni residuo di pellicine, recuperando quanta piu’ polpa possibile. Mettete i fagioli in ammollo per circa 1 ora. Poi cuoceteli per circa 1 ora in un tegame di coccio, coperti di acqua per 2/3, e con un rametto di rosmarino.
Una volta cotti toglieteli dalla pentola e teneteli da parte. Nello stesso tegame fate soffriggere un rametto di rosmarino fresco con l’aglio tagliato a metà e un pò di olio di modo che l’olio scaldandosi permetta al rosmarino di lasciare tutto il suo aroma. Unite le verdure tagliate a pezzettini, lasciate insaporire per circa 5 minuti e poi coprire con del brodo vegetale. quando le verdure saranno tenere ma non spappolate aggiungere i fagioli e la crema di peperoncino. Regolare di sale e aggiungere un filo di olio.
Servire in ciotoline individuali e mangiare aiutandosi con le tortillas.

Per le tortillas ho seguito le istruzioni di Ann qui, sostituendo la farina con farina di mais per polenta

Questa la mia versione del Chili per l’MTC di Aprile

4 Comments on Chili Vegetariano A modo mio

  1. Greta Rachita
    28 Aprile 2013 at 20:25 (8 anni ago)

    Adoro i piatti vegetariani . Passa a trovarmi su glamourincucina blogspot . Buona seratta

  2. Dolci a gogo
    29 Aprile 2013 at 6:03 (8 anni ago)

    Mi piace davvero tanto la tua versione vegetariana del chilli perché e appetitosa veramente per tutti vegetariani e non!! Bacioni, Imma

  3. daniela ferri
    29 Aprile 2013 at 9:42 (8 anni ago)

    Vegetariano con stile il tuo piatto! Hai cotto separatamente l verdure e utilizzato correttamente la crema di peperoncino, quindi tutto perfettamente ok 🙂 Bravissima Claudia
    Dani
    PS presentazione carinissima!

  4. Marina
    29 Aprile 2013 at 18:49 (8 anni ago)

    Riesci a stupirmi, non è facile trasformare un piatto assolutamente da carnivori in qualcosa di altrettanto appetitoso ma vegetariano. Brava come sempre, un bacione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.