Non pubblico da 10 giorni, sono pessima. Chiedo venia.
Ultimamente con la testa sto proprio da un’altra parte, sto vivendo sospesa a metà da terra un pò per via del prossimo trasloco che avverrà a fine giugno per cui ve lo anticipo fin d’ora il blog ne risentirà ancora di più, un pò per un altro motivo che vi svelerò a breve e che mi fa stare lontana dal web per vivere appieno le emozioni di questo periodo bellissimo.
Lo scorso weekend l’ho trascorso in un posto incantevole (di cui vi parlerò presto) in Umbria con un bel gruppetto di Foodbloggers romani dove ho conosciuto persone (i proprietari) meravigliosi che oltre a farci mangiare cibi genuini e buonissimi ci hanno coccolati in ogni momento dove eravamo noi e la natura. Si è creata una bella sinergia così al momento dei saluti ci hanno deliziato con un pò di prodotti di loro produzione tra cui un ottimo strutto, o “sugna” come dir si voglia. Si lo so che è un grasso animale e figuriamoci per me è la prima volta che lo uso in cucina sono sempre stata alla larga, ma quando si ha un prodotto genuino come questo tra le mani è tutta un’altra storia.
Un bel barattolo pieno che annuso ogni tanto e credetemi che ha un profumo delizioso per essere un grasso. Quasi quasi mi viene voglia di mettermene  un cucchiaino in bocca ma poi mi freno.
Insomma non ho resistito ad utilizzarlo così l’ho messo nell’impasto di queste focacce che sono venute morbidissime, poi il timo limone le ha rese anche profumatissime.
Le potete usare come pizzette per un break ma anche come pane da farcire.
FOCACCINE SEMINTEGRALI CON CIPOLLE E TIMO LIMONE (per 8 focaccine medie)

 

300 gr di farina 0
200 gr di farina integrale
80 gr di strutto
150 gr di lievito madre (in alternativa 20 gr di lievito di birra)
1 cucchiaino di zucchero
1,5 dl di latte
1 uovo
1 tuorlo
5 cucchiai di olio
400 gr di cipolle bianche
4 rametti di timo limone
1 cucchiaio di aceto di melagrana (in alternativa di vino bianco)
1 cucchiaino di sale
In una ciotolina fate un bagnetto al lievito madre con un pò di latte tiepido (altrimenti scioglietevi il lievito di birra) e lo zucchero. Al centro della spianatoia ponete la farina, fate una fontana al centro dove ponete la miscela di lievito, il latte restante lo strutto a fiocchetti tenuto a a temperatura ambiente, l’uovo intero e 1 cucchiaino di sale ma non a contatto con il lievito. Lavorate bene l’impasto formate una palla, ungetela di olio e ponetela in una ciotola unta di olio a lievitare.
Coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare.
Nel frattempo sbucciate le cipolle, tritatele grossolanamente e mettetele a cuocere in una padella con un pizzico di sale, 3 cucchiai di olio e 6 di acqua e le foglioline di timo. Coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa.
Riprendete l’impasto lavoratelo di nuovo molto velocemente e lasciatelo lievitare per un’altra mezz’ora. Dividete la pasta in 8 parti, formate con ciascuna una pallina e poi appiattitela con le mani. Con le dita fate delle fossette al centro. Spennellate la superficie di ogni focaccia con il tuorlo sbattuto e cospargete con le cipolle. Mettete su una placca da forno ricoperta di carta e lasciate lievitare ancora per circa 30 minuti. Cuocete le focacce a 200° per circa 20 minuti a seconda del vostro forno.

 

11 Comments on Focaccine Semintegrali con cipolle e Timo limone

  1. Arianna Frasca
    13 Giugno 2013 at 7:57 (7 anni ago)

    Presa e copiata!!! Mi è piaciuta tantissimo la combinazione di timo e limone in queste focaccine… così tanto da farle stasera!

  2. Dolci a gogo
    13 Giugno 2013 at 8:13 (7 anni ago)

    Tesoro sono in attesa delle tue novità, non vedo l'ora di scoprire cosa ci nascondi:D e hai visto nel blog la mia sorpresa…non ti dico niente se hai tempo fai un salto;D!!!
    Cara queste focaccine sono davvero una meraviglia…mi sembra di sentire il profumino fin da qui…le voglio provare quanto prima!!bacioni,imma

  3. Berry
    13 Giugno 2013 at 14:13 (7 anni ago)

    Queste focaccine sono un sogno…è vero lo strutto è un ingrediente un po' particolare però a volte bisogna anche lasciarsi andare 🙂 Da noi è molto usato, soprattutto nella cucina più "rurale" e direi che si sente la differenza.
    Aspettiamo le buone notizie allora 🙂
    Un abbraccio

  4. sabry
    14 Giugno 2013 at 8:54 (7 anni ago)

    Focaccia e cipolla credo sia un unione troppo buona…mi ricorda le focacce che compravo in Puglia

  5. verdecardamomo
    14 Giugno 2013 at 9:38 (7 anni ago)

    Arianna non c'è il limone però!!! Il timolimone è una varietà di timo ahahhah! Fammi sapere se l'hai fatat e se ti è piaciuta.

  6. verdecardamomo
    14 Giugno 2013 at 9:39 (7 anni ago)

    una tantum si non può far male!!Eh già anche mia nonna lo usava per una cucina un pò più saporita!!! Stay tuned per le news. Un bacione

  7. Arianna Frasca
    14 Giugno 2013 at 10:15 (7 anni ago)

    L'ho fatta ieri sera e mi sono accorta del limone solo guardando gli ingredienti! E l'ho anche cercato più volte prima di rendermi conto che parlavi del timo!
    Buonissima però! La prossima ci metto anche il limone e ci levo l'uovo poi quando la faccio te la mando ^^

  8. verdecardamomo
    14 Giugno 2013 at 13:28 (7 anni ago)

    non mi dire che avevi in mente di fare delle focaccine???? 😀

  9. verdecardamomo
    14 Giugno 2013 at 13:29 (7 anni ago)

    eh si hai ragione la cipolla è buonissima con la focaccia…l'impasto è però diverso da quelle pugliesi ….

  10. Pola M
    14 Giugno 2013 at 22:53 (7 anni ago)

    Oh anche io ho dello strutto casalingo in frigo, magari provo a fare queste focaccine!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.