Continuano gli appuntamenti con l’eccellenza in Cantina e in Cucina ovvero “Winery with a Kitchen” organizzati presso il Ristorante Vivendo all’interno dell’hotel St. Regis a Roma.
In realtà l’evento si è svolto lo scorso 21 maggio durante una settimana ricca di eventi, ma io come al solito ve ne parlo in ritardo. Protagonista di questo appuntamento è stata l’azienda regina delle bollicine italiane Trentodoc, ovvero le Cantine Ferrari che hanno presentato alcune delle loro migliori etichette millesimate in abbinamento con le creazioni dello chef stellato Alfio Ghezzi che guida il ristorante Locanda Margon a Trento. 
Un’occasione unica per assaporare delle annate addirittura del 2001 che altrimenti mai avrei degustato.
Il mito Ferrari nasce 111 anni fa dal sogno di un uomo Giulio Ferrari di creare in Italia un vino ispirato allo Champagne francese, e dalla convinzione che il Trentino fosse la migliore terra per coltivare lo Chardonnay. Dopo 50 anni la cantina passò nelle mani della Famiglia Lunelli che l’acquistò continuando l’opera iniziata da Ferrari ovvero solo spumante metodo classico creato con uve del Trentino e con attenzione maniacale alla cura della qualità dalla vigna fino alla cantina. 
Oggi il mito Ferrari continua e rappresenta un mito internazionale nei campi dei prodotti di eccellenza del made in Italy. 

Gli aperitivi sono stati accompagnati da un Ferrari Perlè 2006, che personalmente adoro. 
In attesa della cena sono sfilati piccoli cannoli al sesamo con formaggio e poi delle delizie mignon ovvero delle mozzarelline in carrozza servite su capsule di Ferrari, una vera chicca…non ricordo neanche quante ne ho mangiate, ma ricordo che erano di una bontà unica sembravano quasi piccoli krapen che si scioglievano a contatto con la saliva.!!!
Questa volta a noi foodbloggers è stata riservata una bellissima saletta tutta per noi dove abbiamo creato un pò di confusione ma anche tanta allegria tra un twitt,  mille scatti fotografici e tante risate.
La cena è iniziata con un merluzzo sfogliato con vichyssoise e zuppa al Perlè in abbinamento al Ferrari Perlè 2006. (di cui non ho foto !!!)
Per continuare con dei Gnocchi di patate cremoso di patate e salmerino, polvere di patate viola e pancetta in abbinamento ad un Ferrari Riserva Lunelli 2004.
Il secondo a base di pesce era un piatto di cucina mediterranea: Piccoli medaglioni di rana pescatrice su passata di carota allo zenzero, zucchine sott’olio con salsa ai vesuviani e sale al cappero.
Infine lo sweet moment con una piccola Tatin al miele millefiori e gelato al fior di latte in abbinamento a un Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2001.
Compagne in questa serata due new entry al “Winery With a kitchen” Patrizia e Silvia.
Io vi aspetto al prossimo appuntamento…….

2 Comments on Winery With a Kitchen: 2° puntata

  1. sississima
    14 Giugno 2013 at 15:09 (7 anni ago)

    evento bellissimo, ottima compagnia, grazie per la foto!! Un abbraccio SILVIA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.