Eccomi con un’altra ricetta per Vistochebuono.

Il 21 giugno con il solstizio d’estate è ufficialmente iniziata questa estate 2014!
Quando ero piccola mi ricordo che una delle canzoni preferite era proprio “W la pappa al pomodoro” di Rita Pavone. Erano ancora i tempi dei dischi in vinile, sarò una inguaribile romantica ma a me bambina l’idea di mettere su uno di quei grossi dischi mi esaltava tantissimo. Chiedevo il permesso alla mamma per poterli prendere (altri tempi!!!) e poi guardavo il disco che girava e la puntina che strideva e iniziavo a cantare.
La pappa al pomodoro di cui parlava Rita Pavone non sapevo proprio come si preparava eh certo avevo altri interessi che prepararmi da mangiare, per quello c’era la mamma, e finora non l’avevo ancora mai preparata. Poi qualche sera fa ospite a casa di un’amica l’ho mangiata e mi ero promessa di rifarla e postarla qui sul blog. Ci ho messo un po’ ma eccomi qua….
E’ uno di quei piatti che mangerei fino a sentirmi male un po come i fiori di zucca fritti sarà che amo il pomodoro in ogni sua declinazione.
La ricetta poi e veramente semplice e se la preparate la sera prima il giorno dopo sarà ancora più buona.
Gli ingredienti base sono: il principe dell’estate, il pomodoro e il pane raffermo.
Le dosi ho preso quelle di Chiara ma ho modificato il procedimento e  l’ho servita in piccole cocotte.
LA PAPPA AL POMODORO
 dosi per 2 persone
500 gr di pomodori maturi
1/2 litro di brodo vegetale
150gr di pane casereccio raffermo
1 spicchio di aglio
1 cipolla bianca piccola
1 mazzetto di basilico
sale
olio evo
Si inizia con la preparazione del brodo vegetale mettendo in acqua fredda una cipolla sbucciata e tagliata a metà, 1 carota pelata, 1 costa di sedano con qualche foglia, 1 foglia di alloro. Portare a ebollizione e lasciare bollire per circa 45 minuti. Filtrare e tenere da parte.
Se usate i pomodori già pelati fate prima altrimenti dovrete pelarli scottandoli velocemente in acqua bollente e poi con un coltello eliminare la pelle.
Prendete una casseruola di coccio bassa e versate un filo di olio e qualche foglia di basilico l’olio con il calore liberera tutti gli oli essenziali del basilico e la vostra pappa sarà profumatissima.
Unite la cipolla tagliata finemente e lo spicchio d’aglio (se non vi piace alla fine toglietelo) fateli rosolare per circa 5 minuti poi unite i pomodori pelati tagliati a meta, salate e lasciate cuocere per 10 minuti schiacciandoli con una forchetta.
Unite le fette di pane precedentemente tostate in forno per circa 5 minuti  e coprite con il brodo vegetale.
Girate con un cucchiaio in modo da coprire bene il pane con i pomodori e lasciare cuocere per circa 1 ora facendo attenzione che non si attacchi.
Lasciatela raffreddare poi aggiungete un filo di olio evo e qualche foglia di basilico fresco. Se la mangiate il giorno dopo sarà ancora più buona.
Buona pappa a tutti!!!!

1 Comment on Evviva la Pappa al Pomodoro in cocotte…Evviva l’Estate!

  1. Anonimo
    25 Giugno 2014 at 12:17 (5 anni ago)

    This is my first time pay a quick visit at here and i am in fact happy to read
    all at one place.

    Feel free to surf to my web-site – คาบาลเถื่อน

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.