La scorsa estate durante le mie vacanze estive ho fatto uno dei più bei viaggi della mia vita quello che mi ha portato da Nizza fino nel sud della Francia, ai confini con la Spagna , nel Parco Regionale Naturale della Camargue : una zona paludosa di straordinario fascino a sud di Arles. Qui finisce a metà strada tra Siberia e Africa, l’immenso delta del Rodano, che si getta nelle acque del Mediterraneo. Una terra di nomadi, più spagnoleggiante che francese senza confini, abitata nella grande calura estiva di metà agosto da fantastici paesaggi e spazzata in inverno dal mistral. Il mare è al di là delle dune bianche lungo la spiaggia di Beauduc, la fine del mondo secondo gli antichi. Sembra svanire nel nulla la mitica D36 la strada che ci porta verso Le Saintes Maries de la Mer capitale della Camargue, un posto unico al mondo dove all’alba si può assistere allo spettacolare volo dei flamant rosè, cioè i fenicotteri rosa, che insieme agli aironi centinaia di cavalli bianchi e tori allo stato brado abitano questa zona sperduta

Mi sono lasciata trasportare dai ricordi, ma l’emozione di quei giorni è ancora viva nella mia memoria……..

Naturalmente non potevo andare via senza aver razziato tutti i prodotti tipici di questa lingua di terra meravigliosa, tra cui questo riso favoloso che giaceva in dispensa e che ho avuto modo di provare insieme  ai semi di sesamo comprati da Castroni durante Foodies in Rome.

Torta di riso della Camargue con verdure ai semi di sesamo
INGREDIENTI PER 4 PERSONE 
280 gr di riso  di Camargue (potete usare un riso fino qualsiasi)
1 zucchina 
80 gr di spinaci
70 gr di grana grattuggiato
8 pomodorini secchi (oppure ciliegino se non avete quelli secchi)
2 cucchiai di semi di sesamo
2 uova
 1 dl di latte 
olio evo
sale
Procedimento:
Mondate la zucchina e tagliatela a dadini. Mondate e lavate gli spinaci fate cuocer il riso in acqua salata insieme con la zucchina, gli spinaci, e i pomodori in abbondante acqua salata. Scolatelo al dente, dopo circa 10 minuti,  con le verdure e versatelo in un ampio piatto per farlo raffreddare. 
Insaporitelo con il grana, unitevi 3 cucchiai di olio, il latte regolate di sale mescolate bene e stendete il riso incorporatevi le uova sbattute. ungete con un cucchiaio di olio una teglia e cospargetevi una parte dei semi di sesamo versate il riso e livellatelo don il dorso di un cucchiaio. infornate pr 20 minuti a 180 ° o finche la superficie sarà dorata. estraete la torta dal forno mettela su un piatto e copsragete con il rimanenti semi di sesamo e il grana grattuggiato.
La ricetta è tratta da “La Cucina” del Corriere della Sera

3 Comments on TORTA DI RISO DELLA CAMARGUE CON VERDURE AI SEMI DI SESAMO

  1. fantasie
    15 Marzo 2010 at 22:38 (11 anni ago)

    Ciao, sono sopravissuta ad una settimana caotica ed ora eccomi qui anche a rispondere alla tua domanda: I calamari col cardamomo non c'entrano niente (anche se penso che come spezia, una volta cotti e sicuramente non da vivi, male non ci starebbe), ma questa foto risale ad un viaggio fatto in Spagna, che mi porto nel cuore, così come la cucina … e poi i calamari non si mangiano???
    La tua torta di riso mi piace tantissimo… forse soprattuto perché dove l'hai preso sono molto più vicini agli spagnoli che ai francesi…

  2. Claudia
    16 Marzo 2010 at 11:08 (11 anni ago)

    @fantasie: si calamari e cardamomo è da provare! in effetti il riso possiamo dire che è più spagnolo che francese ci sei mai stata in Camargue?

  3. barbaram
    16 Marzo 2010 at 15:14 (11 anni ago)

    Ecco ero passata per le arance, ma devo dire che mi ha colpito molto anche questa torta di riso. Sarà la voglia di primavera?
    Bella!

    Barbara M.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.