La pasta con il pesce la adoro!!! se poi è fatta con un sughetto fresco a base di pomodorini pachino come questi il risultato è strepitoso …..Mio marito non viene mai in cucina mentre io preparo tranne se lo chiamo io, questo lui lo sa ma questa voltà  richiamato dall’odore sparso per casa (non avendo chiuso la porta della cucina come in genere faccio) è venuto a curiosare ” Mamma mia che odore di pesce che viene di là, sembra proprio l’odore che si sente fuori dai ristorantini al mare nelle sere d’estate” mi dice…..beh che vuoi “non ti sembra un ristorante questo?” dico io e quando la materia prima è di qualità la differenza si sente…nel gradevole profumo che si libera nell’aria appunto
Ora vi lascio la ricetta e la foto, mi dispiace solo che ancora non hanno inventato il modo per far sentire gli odori a distanza ….

SPAGHETTI AL PROFUMO DI MARE

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

180 gr di spaghetti
10 pomodorini pachino di Sicilia IGP ( sono profumatissimi, cosa che non riscontro in tutti quegli altri che si trovano in giro)
1 spicchio di aglio
1 cipolla
6/7 olive taggiasche ( ma la quantità è a piacere)
4  piccoli polpi (o moscardini)
1/2 bicchiere di vino bianco (di quello buono mi raccomando non usate vini in scatola perchè ne vale il sapore finale)
1/2 peperoncino fresco (oppure 1 macinata di quello secco)
olio evo

COME SI PREPARA:
Innanzitutto pulire bene i polpetti  (oppure fateveli pulire dal pescivendolo..che è meglio) lavateli bene sotto l’acqua corrente.In una padella antiaderente fate rosolare con due cucchiai di olio uno spicchio d’aglio insieme alla cipolla tagliata sottilmente, alzate la fiamma e unite i polpetti tagliati con le forbici in parti diseguali, girateli con un cucchiaio di legno per circa 5 minuti bagnate con  il vino e lasciate evaporare sempre a fiamma alta dopodichè abbassate la fiamma unite le olive e i pomodorini interi coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa 20 minuti o finchè i polpetti risultino teneri e si sia creato un bel sughetto .
 Nel frattempo portate a ebollizione l’acqua di cottura della pasta salandola solo nel momento dell’ebollizione perchè se mettete il sale prima ritarderete l’ebollizione appunto ! Cuocete gli spaghetti per circa 8 minuti o secondo l’indicazione riportata sull confezione scolateli ancora al dente e versateli nella padella con il polpo continuate a cuocere per altri 3 minuti in modo che il sugo si attacchi agli spaghetti versate nei piatti e servite con del peperoncino macinato se lo gradite.

Lo sapevi che:

Sapete qual è la differenza tra polpo e moscardino????
Il polpo, il più amato tra i cefalopodi ( dal greco ‘testa con i piedi’) ha una doppia fila di ventose sugli 8 tentacoli, se di grandi dimensioni viene chiamato piovra.
Il moscardino, della stessa famiglia del polpo, si differenzia perchè ha una sola fila di ventose, ha carni saporite dal tipico gusto muschiato.

4 Comments on SPAGHETTI AL PROFUMO DI MARE

  1. Marjlou
    19 Maggio 2010 at 14:30 (11 anni ago)

    molto appetitosi!!!!

  2. nitte
    19 Maggio 2010 at 15:39 (11 anni ago)

    Anche io amo gli spagnetti con sugo di pesce o crostacei,davvero favoloso!!!Bravissima!!!

  3. Alem
    20 Maggio 2010 at 6:48 (11 anni ago)

    altro che ristorantino!

  4. Claudia
    20 Maggio 2010 at 8:29 (11 anni ago)

    Marjlou: appetitosissimi!!!
    Nitte: Grazie
    Alem: un risto che non chiude mai…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.