Approffitto di un momento di lucidità mentale per scrivere questo post ..eh si perchè ho pure beccato l’influenza che gira e ho la febbre ..cavolo non mi faccio mancare niente in questo inizio di anno!!! Sono veramente uno straccio perchè la bronchite che non mi da tregua da giorni mi sta togliendo le forze ma io resisto stoicamente e quindi mi sono alzata dal letto per voi per pubblicare questa ricetta e partecipare a  questo contest di La Renna in cucina che scade oggi…. 
La ricetta è veramente facile da preparare, ma di gran successo e poi il salmone è un pesce buono, senza spine (o quasi)  e fa bene perchè ricco di omega 3 (quante volte lo avrete sentito dire????)soprattutto cucinarlo è veramente facile e il miglior modo secondo me è sulla griglia: così si crea una crosticina esterna croccante che però conserva un cuore morbido e trattiene le proprietà nutritive.
e quindi in calcio d’angolo ecco la mia ricetta con il salmone
scusate se non mi dilungo ma torno a letto e vi auguro Buon weekend!!! ..
MINI HAMBURGER DI SALMONE AI SEMI DI PAPAVERO
dosi per 2 persone e circa 6/ mini hamburger
(queste sono le dosi di casa mia visto che mio marito mangia per due)
INGREDIENTI:
2 grosse fette di salmone fresco (pari a circa 600 gr)
1 cucchiaio di semi di papavero
sale
olio evo
Come si prepara: 
Lavate bene i tranci di salmone sotto l’acqua corrente privateli della pelle e delle poche spine . Su un tagliere tritate con un coltello la polpa fino a ridurla in una poltiglia (una sorta di tartara) o se preferite passatelo velocemente al mixer. Io ho scelto la prima soluzione mi piace di più lavorare con le mani. Suddividete la polpa di salmone in 6 polpette appiattite simili a degli hamburger (dipende da quanto le fate grandi)., passatele nei semi di papavero e salatele leggermente. Ponetele su un piatto e mettete in frigo per un paio di ore.
 A questo punto scaldate bene una griglia o bistecchiera di ghisa e cuocete gli hamburger di salmone da entrambi i lati, si deve formare una crosticina dorata croccante a questo punto sono cotti. Serviteli subito, irrorateli con un filo di olio evo e accompagnateli con un’insalatina di puntarelle alla romana, o con ciò che preferite .
E con questo secondo piatto partecipo al contest “Il Signor Salmone”

16 Comments on Mini Hamburger di Salmone ai semi di papavero

  1. /Alessandro
    15 Gennaio 2011 at 12:33 (10 anni ago)

    Grazie della ricetta! Vado ad aggiornare la lista. Buon fine settimana ed in bocca al lupo.

  2. Eleonora
    15 Gennaio 2011 at 12:58 (10 anni ago)

    wow! spettacolare!
    da ripetere qui!

  3. Mila
    15 Gennaio 2011 at 13:16 (10 anni ago)

    Bellissimi! ho comprato proprio questa mattina del salmone e semi di papavero per farlo in crosta di sfoglia…adesso sono indecisa su quale ricetta seguire!!! buon w.e. e soprattutto auguri per una pronta guarigione!

  4. lerocherhotel
    15 Gennaio 2011 at 13:28 (10 anni ago)

    Meravigliosi questi "hamburger", idea davvero originale! Brava, come sempre! Guarisci prestoooo!
    p.s. come sta tua suocera?

  5. Stefania
    15 Gennaio 2011 at 13:51 (10 anni ago)

    Una bella ricetta ..davvero questo tuo inizio d'anno deve scorrere più veloce, un abbraccio e rimani al caldo e così passa veloce bacioni ciao

  6. EliFla
    15 Gennaio 2011 at 17:55 (10 anni ago)

    Allora ricetta che ripeterò sicuramente….sai che sono "giudichessa" del contest??? 😀

    Grazie per aver aderito al mio "romantico" contest…guarisci presto mi raccomando…aspetto il tuo cuore…bacioni, Flavia

  7. fantasie
    15 Gennaio 2011 at 17:56 (10 anni ago)

    Meravigliosa ricetta!

  8. Eleonora
    15 Gennaio 2011 at 20:21 (10 anni ago)

    sono stupendi, originalissimi e golosissimi!

  9. viola
    15 Gennaio 2011 at 21:07 (10 anni ago)

    Ciao Claudia, che belli questi hamburger, molto originali, la prossima volta li provo. Sono bellissimi. E tu guarisci presto, mi raccomando…ti aspettiamo più in forma che mai. Un bacione e buona domenica

  10. trinidad
    15 Gennaio 2011 at 21:43 (10 anni ago)

    ça a l'air délicieux !!!

  11. Claudia
    15 Gennaio 2011 at 21:51 (10 anni ago)

    @Alessandro: grazie a te per il contest e crepi il lupo!!
    @Eleonora vengo a veder da te. Grazie
    @Mila: ma ciao , e benvenuta! fammi sapere quale tra le due hai scelto alla fine.. grazi espero di guarire presto non ne posso più
    @lerocher: grazie a te. p.s. mia suocera sta lentamente migliorando ma è ancora intubata almeno è uscita dalla rianimazione ci vorrà tempo. grazie per l'interessamento sei molto gentile.
    @Stefy: grazie cara, non esco da almeno 2 giorni e non vedo l'ora che arrivi febbraio!!!!bacioni
    @Elifla: mi fa piacere che ti piace e dimmi se la provi. Ah si allora mettici una buona parola ahahahaha scherzo. Non appena rientro nelle mie cognizioni mentali penso al tuo contest. Bacioni
    @fantasie: cara prof, grazie sono contenta che piace.
    @Eleonora: ti sono proprio piaciuti eh due commenti in un solo post non era ancora capitato.si e dire che sono veramente facili da preparare
    @viola: Grazie cara, ce lo sto mettendo tutta odio stare male e non poter far nulla . baci a te e buona domenica.

  12. Cey
    16 Gennaio 2011 at 17:39 (10 anni ago)

    Sono carinissimi me li segno per san valentino visto che devo fare degli hamburger =)

  13. STRAWBERRY BLONDE
    17 Gennaio 2011 at 8:24 (10 anni ago)

    che bontà! Adoro anche il nome di questo blog…ma io non riesco mai a trocare il cardamomo!!!Ti seguo con immenso piacere.

  14. lerocherhotel
    17 Gennaio 2011 at 14:02 (10 anni ago)

    Ciao! Come stai oggi??!?

  15. ( parentesiculinaria )
    17 Gennaio 2011 at 20:47 (10 anni ago)

    Che bellineeeeeeee!! Sai che non conoscevo ancora il blog in questione?? Che foodblogger distratta che sono…
    MI raccomando riprenditi! E la suocera tutto bene?

  16. meris
    18 Gennaio 2011 at 7:11 (10 anni ago)

    Sono belli e sicuramente molto buoni. Brava

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.