Fine del mondo???Non ci ho mai creduto e poi come ha detto il grande Roberto Benigni noi siamo qua, sono altre le cose che mi preoccupano. Detto questo torniamo al tema natalizio. mI piace tantissimo confezionare regali di Natale mangerecci preparati da me trovo che siano più caldi e facciano sentire veramente gli auguri perchè ci abbiamo messo il cuore nel prepararli. Quest’anno ho voluto preparare il classico dolce di natale della tradizione tedesca: lo Stollen!!! Una specie di panettone ma più basso ottimo per la colazione di Natale. Lo ricordavo durante i miei viaggi in Austria e Germania, mi è presa la fissa e così mi sono messa alla ricerca della ricetta perfetta ne ho visto diverse versioni qui e qui e anche quella della mitica Sandra poi ho deciso di fare di testa mia, come sempre. Detto fatto Stollen fu!!
Poi mi sono divertita a confezionarlo in modo carino da poterlo regalare, visto che sembra sia meglio prepararlo in anticipo e aspettare per mangiarlo per dare modo agli aromi di sprigionarsi al meglio.
In realtà con questa ricetta ne sono usciti fuori due e metà dell’altro è andato subito via…del resto prima di regalarlo dovevo testare che fosse buono!!!!

Ne esistono diverse versioni di cui quello originale sembra preveda all’interno un rotolo di pasta di mandorle ma visto che a casa mia non piace io l’ho omesso e così pure i canditi, ma voi fate come più vi piace.
Vi lascio la mia versione.

250 gr di farina Manitoba
250 gr di farina di Enkir Mulino Marino
150 gr di uvetta sultanina bio
70 gr di mandorle spezzettate
150 ml di latte
2 uova
50 gr di burro
12 gr di lievito di birra fresco
la scorza di 1 limone bio
75 gr di zucchero di canna
3 cucchiai di Malvasia
3 bacche di cardamomo (aprirle e pestare i semini in un mortaio fino a ridurli in polvere)
1 bacca di vaniglia bourbon del Madagascar (incidere la bacca ed estrarre i semi di vaniglia)

zucchero a velo q.b.
zucchero semolato q.b.
burro fuso q.b.
Mettere l’uvetta a bagno con la malvasia, la scorza del limone e le spezie. Preparare un lievitino: sciogliere il lievito nel latte tiepido con 125 gr di farina, 1 cucchiaino di zucchero semolato
 e  lasciare lievitare almeno 20 minuti.
Disporre la restante farina a fontana su una spianatoia, porvi al centro il lievitino, lo zucchero di canna, il burro morbido e le uova. Impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo, ed elastico. Coprire e lasciare riposare per 1 ora in un posto caldo, io lo metto sempre nel forno preriscaldato. 
Riprendere l’impasto sgonfiarlo e aggiungere l’uvetta e le mandorle, reimpastare e dividerlo in due dando ad ogni pezzo una forma ovale. Potrebbe risultare appiccicoso, aggiungere pochissima farina sulle mani e  lavorarlo bene a lungo.  Disporre gli stollen su una teglia da forno e lasciarli lievitare per un’altra ora. Infornare a 180° C per circa 25 minuti. Spennellare gli stollen con un pò di burro fuso e coprirli con una miscela di zucchero a velo e zucchero semolato. 

Con questa ricetta partecipo al contest della dolcissima Imma “Dolci sotto il vischio” nella categoria “Dolci natalizi dal mondo”

8 Comments on Christmas Stollen….da regalare

  1. Dolci a gogo
    21 Dicembre 2012 at 9:12 (8 anni ago)

    Tesoro ma grazie per aver partecipato al contest con questa delizia che mi ripropongo sempre di fare ma il tempo in questo periodo è cosi poco…un bacione grande e buon Natale,
    Imma

  2. Sandra
    21 Dicembre 2012 at 16:32 (8 anni ago)

    Gnammmmmmm Claudia!!
    ora ci vorrebbe proprio una fetta di Stollen 🙂
    Auguroni cara buone feste. Mangia, bevi bene e riposati!

  3. Valentina
    21 Dicembre 2012 at 20:03 (8 anni ago)

    io non ho potuto fare regali mangerecci quest'annno ma mi godo il tuo!

  4. Paola
    21 Dicembre 2012 at 20:38 (8 anni ago)

    ma la cottura è proprio così lunga? Xchè io dopo 60 minuti ho dovuto spegnere che stavo per bruciare tutto..
    cmq sì mangiati dopo 10 giorni sono moooooto meglio!

  5. verdecardamomo
    21 Dicembre 2012 at 23:16 (8 anni ago)

    per fortuna che me lo hai fatto notare..certo che no!!!!!! è stato un errore di battitura ne bastano molto meno ..25 !!! Grazie cara.

  6. verdecardamomo
    21 Dicembre 2012 at 23:20 (8 anni ago)

    te ne offrirei volentieri più di una fetta mia cara!!!! Grazie!!!!

  7. verdecardamomo
    21 Dicembre 2012 at 23:24 (8 anni ago)

    peccato io invece a parte i bambini cerco di regalare sempre qualcosa homemade. Sarà per il prossimo anno

  8. Valentina
    23 Dicembre 2012 at 17:45 (8 anni ago)

    Cladia, non potevo non passare per farti gli auguri!!!
    Ti auguro un sereno Natale, a te e alla tua famiglia.
    un abbraccio,
    Vale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.