Eccomi di nuovo (dopo l’interruzione brasiliana) con l’appuntamento con l’MT_Challenge di Maggio..quando ho letto della ricetta di questo mese il “Risi e Bisi” di Annamaria sono stata  contentissima perchè il riso e  piselli (come lo chiamo io qui a Roma) è un piatto classico della cucina italiana e mi è sempre piaciuto fin da piccola è vero che io ero una bambina tranquilla, che non facevo storie per mangiare anzi ricordo che mangiavo il semolino lasciato da mio fratello, la frutta omogeneizzata invece di quella fresca (mi piaceva di più) tranne forse per alcuni cibi che mia madre si ostinava a farmi mangiare per il mio bene tipo la tartara di carne di cavallo, le cervella fritte o il fegato, e poi alla pasta ho sempre preferito il risotto e tutt’oggi a casa la pasta la preparo nel weekend per il resto sempre riso e anche mio marito (del resto c’è un’affinità anche  a tavola perchè abbiamo gli stessi gusti!!)  come me ama il riso sopra ogni cosa …ma fosse che abbiamo discendenze cinesi?????!!! comunque di tutti i risotti che mi ricordo quando tornavo a casa dal liceo in pieno inverno era il risotto con i piselli il profumo della cipolla soffritta e della pancetta  e poi il friccichio dei piselli surgelati buttati sul soffritto,   la tostatura del riso e infine il brodo caldo: una fusione di profumi che si diffondevano per tutta la casa e infine mi piaceva  tanto parmigiano grattuggiato…in quei momenti non pensavo più alla scuola, alle ansie da interrogazione, alla paura di prender brutti voti (anche se diciamo andavo abbastanza bene ma ….non si sta mai sicuri) …quindi ho voluto riproporre questo piatto tradizionale adattandolo però a quelle che sono le mie inclinazioni in cucina ossia adoro riproporre il food in bicchiere come potet veder qui,

Le giudichesse dell’MT questo mese ci hanno lasciato la possibilità di seguire due filoni  per chi non volesse riproporre pedessiquamente la ricetta tradizionale e  io ho scelto, inconsciamente, il secondo filone per via di questa mia predisposizione verso il food  in bicchiere  ed è così che è nata una ricetta tradizionale, ma destrutturata ossia una ricetta con tutti gli ingredienti della ricetta originale ma con una struttura diversa per esigenze estetiche di presentazione del piatto e quindi  ho preparato il piatto separando  tutti gli ingredienti che invece nella ricetta tradizionale sono mischiati..diciamo che alla fine mi sono sentita un pò  il Ferran Adrià  (l’artefice della cucina destrutturata) de noantri..



la ricetta è quella di Annamaria con qualche variante
Purtroppo non ho trovato piselli biologici per cui ho usato i piselli freschi ma i baccelli li ho buttati, il vialone nano c’è e poi al posto del prezzemolo ho scelto il basilico 


Ingredienti (per 4/6 bicchierini)

200 gr di piselli freschi sgranati,
200 gr di riso vialone nano (ho usato quello di Castroni)
30 gr di burro ,
50 gr di pancetta,
1 cipolla bianca piccola,
1 ciuffo di basilico,
parmigiano reggiano,
sale
brodo vegetale

Procedimento

Sgranare i piselli e lavarli.
Rosolare la pancetta in padella antiaderente con un filo di olio sgocciolarla e tenere da parte.
Tritare la cipolla e rosolarla insieme con 30 gr di burro in una casseruola (quelle di rame non ce l’ho!) per qualche minuto, unire i piselli, versare un paio di mestoli di brodo vegetale e cucinare per almeno 15′.Unire il basilico spezzettato. Con un frullatore a immersione frullare fino a ridurre in crema.
Portare del brodo vegetale a bollore,salare e aggiungere il riso, mescolare con un cucchiaio di legno, cuocere il riso per circa 20 minuti cercando di lasciare un pò di brodo.
Togliere dal fuoco, regolare di sale, aggiungere il burro rimasto e il parmigiano e frullare il tutto, se l’acqua di cottura non è sufficiente aggiungere un pò di latte e ridurre anche il riso in crema.
In un bicchierino unire i tre ingredienti versando come base la crema di riso, poi la crema di piselli e infine la pancetta rosolata e una foglia di basilico. Se volete anche una macinata di pepe che io non ho messo.

anche questo mese ecco la mia ricetta per MT_Challenge di Maggio

30 Comments on Bicchierini di Risi e Bisi Cremosi

  1. cristina b.
    19 Maggio 2011 at 8:58 (9 anni ago)

    io ti farei vincere solo per "il ferran adrià de noantri"… ma che meraviglia di presentazione, sei stata bravissima! smack

  2. Donatella
    19 Maggio 2011 at 9:20 (9 anni ago)

    Che idea! originalissima e bellissima da vedere, se fossi io in giuria avresti già vinto. Bacioni

  3. Daniela
    19 Maggio 2011 at 9:42 (9 anni ago)

    Claudia! Anch'io adoro mettere tutto nei bicchierini : perfino le mie bimbe mi prendono un po' in giro con la mania della destrutturazione!!! Perciò apprezzo moltissimo la tua preparazione e ti saluto con un caloroso brava Ferran!!!
    Dani

  4. Fabiana
    19 Maggio 2011 at 10:05 (9 anni ago)

    Con la tua versione sorprendi decisamente tutti,anche chi come me negli anni risi e bisi ne ha "masticati" abbastanza……molto curiosa e..bellissima!!

    Un abbraccio, Fabi

  5. (m)E-Food
    19 Maggio 2011 at 10:35 (9 anni ago)

    bravissima!!! complimenti! Dessi

  6. Marina
    19 Maggio 2011 at 10:53 (9 anni ago)

    Mi piace moltissimo questa versione in verrine del riso e piselli! Complimenti un'idea originale e gustosa, marina

  7. fantasie
    19 Maggio 2011 at 10:59 (9 anni ago)

    Cioè, fammi capire, tua mamma ti faceva mangiare la tartare di cavallo e il cervello fritto??? Ma io questo post me lo incornicio e glielo schiaffo sotto al naso ai miei figli, che si lamentano quando propongo loro fagioli e legumi in genere!!! Evviva la tua mamma, in primis ed evviva tu per questa meravigliosa destrutturazione!

  8. Cranberry
    19 Maggio 2011 at 11:04 (9 anni ago)

    uaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    bellissimo! Se non vinci…per me hai vinto nell'idea della destrutturazione..o come si dice…"sfasciamo una ricetta!":D eheheheh

  9. piccoLINA
    19 Maggio 2011 at 11:12 (9 anni ago)

    Che belli…e quel verde e' di un brillante fantastico!
    Bella rivisitazione!

    Buona giornata
    paola

  10. Annalisa
    19 Maggio 2011 at 11:30 (9 anni ago)

    Che interessante rivisitazione..COMPLIMENTI!!!

  11. Blueberry
    19 Maggio 2011 at 12:04 (9 anni ago)

    anch'io amo il riso e la pasta ni :-/ e quando ci sono i piselli freschi è uno degli accostamenti preferiti. oppure una bella vellutata di piselli con due crostoni sopra? mmmm, bontà! 🙂

  12. Stefania
    19 Maggio 2011 at 12:05 (9 anni ago)

    Che bella presentazione 🙂 brava stai preparando ottime proposte ciao

  13. Cinzia
    19 Maggio 2011 at 12:26 (9 anni ago)

    sono magnifici, davvero una creatività fantastica, Brava brava bravissima!!!!

  14. Claudia
    19 Maggio 2011 at 12:29 (9 anni ago)

    con tutti questi bei commenti che mi state lasciando per me è come se avessi già vinto Grazie!!!
    @Cristina:ahahhah ..grazie vedo che ti è particolarmente piaciuta questa mia rivisitazione!!!smack
    @Donatella:sono in una fase creativa…si vede???grazie e bacioni
    @Daniela:tutti questi complimenti mi emozionano..addirittura Ferran!!!ahahahh allora non solo l'unica fissata coni bicchieri ..io ci metterei di tutto ..grazie tante baci
    @Fabiana: questo è un bellissimo complimento per me!!! stupire te ????grazie mille e ricambio l'abbraccio
    @(m)E-food:grazie per i complimenti!!!kiss
    @Marina: ma ciao!!e grazie
    @Fantasie:eh già è proprio così per fortuna che la macelleria di carne di cavallo chiuse ..forse è una usanza tipica di Roma perchè le cervella fritte ricordo che non le mangiavo solo io ma anche i miei amici e compagni di scuola si diceva che facevano bene alla memoria per il fosforo!!! mi hai fatto ridere..i tuoi figli sono fortunati!!!! però non era proprio male la tartare di cavallo ..oggigiorno penso che sia difficile mangiare carne di cavallo senza anabolizzanti!!! grazie mia cara bacionissimi 🙂
    @Cranberry: ecco si diciamo pure che ho sfasciato una delle colonne portanti della cucina veneta e non solo!!!!!e tu mi vuoi pure premiare?? eheheh grazie mille :))
    @piccoLINA: benvenuta e grazi e per esserti iscritta!!! grazie Paola e piacere di conoscerti 🙂
    @Annalisa: si direi come fare a pezzi una ricetta o meglio a strati!!eheheh
    @Blueberry: ecco un'altra cosa in comune con te!!! anche la vellutata la adoro!!!:))
    @Stefania:grazie…l'ho detto che sto in una fase creativa!!!! sarà la primavera che risveglia la mia fantasia!!!eheheh bacioni :))

  15. Claudia
    19 Maggio 2011 at 12:30 (9 anni ago)

    @Cinzia: stavamo scrivendo contemporaneamente!!!!ahahah grazie..kiss

  16. Serena
    19 Maggio 2011 at 12:43 (9 anni ago)

    Che idea bellissima …. mi ispira tantissimo, la proverò senz'altro, peccato che non ho i piselli altrimenti provavo stasera!!!!
    Ciao!!!

  17. dolci a ...gogo!!!
    19 Maggio 2011 at 13:33 (9 anni ago)

    Bella questa versione claudia in mono porzione stile finger food, davvero strepitoso poi il colore, fa cosi tanta allegria oltre che essere buonissimo!!Baci,Imma

  18. Fr@
    19 Maggio 2011 at 13:36 (9 anni ago)

    Eleganti. Complimenti al Ferran Adrià de noantri…

  19. Rosalba
    19 Maggio 2011 at 14:04 (9 anni ago)

    davvero un bicchierino classico (riso e piselli, come diciamo anche noi a Napoli) ma con una rivisitazione davvero ultramoderna, bravissima!
    A presto

  20. Zia Elle
    19 Maggio 2011 at 14:11 (9 anni ago)

    Molto chic i tuoi bicchieri, da portare a tavola fanno un gran successo con gli ospiti, bravissima!

  21. arabafelice
    19 Maggio 2011 at 14:35 (9 anni ago)

    Come mi piacciono le presentazioni in bicchierini, ne vado matta…e la tua ricetta riuscitissima 🙂

  22. viola
    19 Maggio 2011 at 17:09 (9 anni ago)

    Ahahah, Ferran Adrià de noantri….
    Mi hai fatto morire dal ridere. E' bellissima questa versione dei risi e bisi…
    Molto chic. Brava!
    Un bacione

  23. Eleonora
    19 Maggio 2011 at 18:21 (9 anni ago)

    Ferran Adrià de noantri…. sto ancora ridendo….
    questa ricetta è magnifica, "scomposta" benissimo e riposta ancora mejo!
    sei grande!!
    ci vediamo a Sorrento!!!

  24. gloria cuce'
    19 Maggio 2011 at 21:41 (9 anni ago)

    Bella idea!

  25. Ely
    20 Maggio 2011 at 9:27 (9 anni ago)

    fantastica ricetta! davvero sono senza parole! si presenta benissimo! baci

  26. Mai
    20 Maggio 2011 at 13:19 (9 anni ago)

    Sei la regina delle creme e vellutate!
    Mi sono innamorata della tua ricetta per il contest di Giulia "se fosse…": vellutata di carote con zenzero e limone e riso!

    Questi bicchierini poi, sono da esporre!

    besos

  27. Claudia
    20 Maggio 2011 at 14:52 (9 anni ago)

    @Serena: appena li trovi freschi provala non te ne pentirai!!!
    @dolciagogo: si beh il verde poi è anche uno die miei colori preferiti non solo in cucina!!!monoporzione giusto perchè sto cercando di stare a dieta..eheheh bacioni
    @Fr@:ehhe grazie dei complimenti se mi sente quello vero chissà che direbbe???? baci
    @Rosalba: una fusione tra antico e moderno perfettamente riuscita …grazie
    @zia Elle: per il momento li ho preparati per me e mio marito però bella idea per una cena tra amici..grazie!!
    @arabafelice: si allora siamo in due anche io li adoro….grazie del tuo passaggio ..baci
    @viola: grazieee…vedo che è piaciuta a diverse persone questo mio paragone ahahha son contenta che siano piaciuti
    @Eleonora:dai così mi emoziono!!! non sono abituata a tutti questi complimenti……grazieee eh si Sorrento stiamo arrivando!!!!!!!!!!
    @Gloria cucè: ciao e benvenuta in questo spazio…grazie
    @Ely: dai per una come te restare senza parole è un bellissimo complimento!!! bacioni e grazie mille
    @Mai: ahahah la regina di un regno di creme mi piace!!!!!beh si anche a me quella ricetta piace molto sia esteticamente che come gusto!!!sono contenta che sia piaciuta anche a te..grazie bacioni anche a te

  28. Mamma in pentola
    21 Maggio 2011 at 6:55 (9 anni ago)

    Bellissima destrutturazione e poi…lo sai che anche io avevo pensato di mettere il basilico al posto del prezzemolo(ormai è una fissazione per me)…poi me ne sono dimenticata!
    Hai visto il contest?Casualmente…sul basilico! Volendo hai già la ricetta…senno scatena ancora la fantasia!
    Un bacio
    La tua omonima in pentola

  29. Mapi
    29 Maggio 2011 at 17:05 (9 anni ago)

    Hola Ferran, non sapevo che avessi aperto un blog sotto mentite spoglie!!! 😀
    Stupenda preparazione!!!

  30. Claudia
    30 Maggio 2011 at 11:45 (9 anni ago)

    ahahah….Grazie Mapi!!! Asta luego….

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.