Seguendo il suo profumo, e grazie all’invito di Francesca Martinengo,  sono arrivata nella  capitale del cioccolato e dei leggendari giandujotti: Torino!
Come vi avevo anticipato nell’ultimo post, nel weekend appena concluso ho vissuto un’esperienza golosissima, come protagonista, nel fantastico mondo del cioccolato insieme ad Ambra, foodblogger torinese e ormai inseparabile amica, a  Cioccolatò2012  la grande kermesse sul cioccolato che si è svolta a Torino in Piazza Vittorio Veneto dal 2 al 11 marzo.
La novità di quest’anno è stata lo spazio dedicato alle donne ed in particolare a noi foodbloggers, il Choco Blogger Time: infatti 11 foodblogger piemontesi (di cui una romana adottata, cioè io) sono state scelte per accompagnare durante tutta la settimana i maestri cioccolatieri nella realizzazione delle loro ricette al cioccolato…ma di questo parleremo domani…stay tuned!!

Andiamo per ordine.
Il primo appuntamento cioccolatoso con Torino c’è stato venerdì mattina con la visita al Laboratorio Artigianale Guido Gobino, per scoprire da vicino come nasce il cibo degli dei.

Il profumo del cioccolato entrando nel laboratorio ti arriva subito al cervello e ti fa desiderare di metterne un pezzetto sotto i denti per farlo poi sciogliere lentamente in bocca….la salivazione poi è salita a tremila alla vista di tutte queste uova di cioccolata ….l’imbarazzo delle scelta nelle forme e colori

 

Guidati nella visita al laboratorio organizzata con l’ente promozione turismo della città di Torino, abbiamo ascoltato come il Giandujotto Classico nasce a Torino nella seconda metà dell’800. Era un cioccolatino a forma di lingotto d’oro nel quale a causa delle difficoltà commerciali, dovute alla Guerra d’Indipendenza, una parte del cioccolato venne sostituita da una pasta di fragranti nocciole Piemonte IGP.
Mai scelta fu più azzeccata.

 

La particolarità dei  Giandujotti di Guido Gobino sono però i Tourinot: solo 5 gr di puro piacere.
Rispetto a quello classico, da 10 grammi,  il Tourinot è più piccolo, ottenuto senza stampi da una preparazione particolare secondo il metodo artigianale dell’estrusione.

Ma la vera novità della Pasqua 2012 nel mondo Gobino è lo SMART EGG. COS’è???

Lo Smart Egg è la nuovissima creazione nata dalla collaborazione con il Visual Communication Studio Truly Design. L’uovo contiene una doppia sorpresa: quella custodita all’interno dell’uovo e quella da scoprire fotografando il QR code stampato sulla cartolina unita alla sorpresa. 

Una skin adesiva per IPhone 4/4S disegnata dai Truly Design e corredata da cartolina ArtWork da collezione è la sorpresa contenuta in ogni uovo. Fotografando il QR code inoltre si può vincere una degustazione di cioccolata calda presso la Bottega di Via Lagrange a Torino, oppure un’eccezionale giornata con “Le Mani in pasta” per scoprire i segreti del Cioccolato Gobino direttamente nel Laboratorio di Via Cagliari.

Ma quello che mi ha conquistata è stato il famoso cioccolatino al Gianduja arricchito con Sale marino integrale e Olio d’Oliva Extravergine Taggiasco il cui successo nel 2008 è stato premiato come Miglior Parlina del Mondo dalla prestigiosa Academy of Chocolate di Londra!!!!!!!….non so se mi spiego.

.dopo tanto cioccolato ci vuole una lunga passeggiata per questa città non solo golosa ma molto elegante, vi lascio qualche immagine di Torino e vi aspetto…..a domani per il Ciocco Blogger Time con Ambra.….

 

 

 

9 Comments on Va dove ti porta il…….. CioccolaTò!

  1. ero Lucy
    12 marzo 2012 at 0:02 (7 anni ago)

    Bellissimo! Mi hai fatto venire una gran voglia… 🙂 Un abbraccio.

  2. Kitty's Kitchen
    12 marzo 2012 at 7:54 (7 anni ago)

    Tante foto tanto cioccolato, tante emozioni… Si vede che è stato un weekend bellissimo.
    AH! Gobino… Ancora me la sogno la sua crema alla gianduia.
    Buona settimana tesoro

  3. dolci a ...gogo!!!
    12 marzo 2012 at 8:09 (7 anni ago)

    Che voglia di tuffarsi ijn tutto quel cioccolato una vera tentazione!!bacioni,Imma

  4. Spery
    12 marzo 2012 at 13:45 (7 anni ago)

    deve essere stata un'esperienza straordinaria!
    buona giornata
    spery

  5. Marina
    12 marzo 2012 at 16:04 (7 anni ago)

    Ti dico solo che i cioccolatini di Gobino sono in assoluto i miei preferiti… immagina la mia invidia (buona) nel sapervi dentro il laboratorio 🙂 bellissimo reportage e propongo "coppia dell'anno" tu e Ambra!

  6. Claudia
    12 marzo 2012 at 21:52 (7 anni ago)

    @Lucy: come si fa a resistere al cioccolato??? un abbraccio
    @Elisa: puoi dirlo forte!!!tutti pazzi per il cioccolato siamo ..un bacio cara
    @dolciagogo: una tentazione irresistibile mia cara Imma. baci
    @Spery: si una esperienza indimenticabile, baci
    @Marina: si sono deliziosi!!!grazie cara …indiciamo un concorso per eleggere Miss Foodblogger???baci

  7. Sara Art Studio
    13 marzo 2012 at 7:32 (7 anni ago)

    Che bella anteprima!!!!!! Non vedo l'ora di leggere il seguito….
    Sara

  8. Gio
    13 marzo 2012 at 20:02 (7 anni ago)

    quante delizie e chi avrebbe resistito! 😛

  9. Tiziana
    14 marzo 2012 at 19:37 (7 anni ago)

    complimenti per la manifestazione dev'essere stato davvero interessantissimo partecipare!!! che meraviglia tutto quei dolci e cioccolatini…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.