“OGNI TAZZA DI Tè RAPPRESENTA UN VIAGGIO IMMAGINARIO “
(Catherine Douzel) 

Buon inizio settimana!!

E’ arrivato il momento di partire con le novità dell’autunno ecco la prima:la mia nuova collaborazione con Francesca Natali, tea stylist della boutique di tè Arte del Ricevere di Milano.
Francesca ha trasformato la sua passione per il tè nella sua professione ed ha aperto una boutique del tè dove organizza corsi per diffondere la cultura di bere il tè.
Quante volte sorseggiando una tazza di tè con le amiche avrete parlato dei vostri sogni, di racconti di viaggi vissuti o ancora da fare. Il tè è condivisione, è il piacere di stare in compagnia. Ricordo che a casa mia, anche se sono cresciuta a latte e caffè, alle 5 del pomeriggio come una perfetta famiglia inglese mia madre preparava il tè. All’epoca si beveva solo tè nero quello verde era quasi sconosciuto e si beveva o per lo meno questo accadeva a casa dei miei solo tè in bustine..che orrore!!!Poi è stato Max (il mio principe) a farmi scoprire il tè vero, quello in foglie, e che preparare il tè è un rituale e bisogna saperlo fare; diciamo che in casa è lui il cerimoniere del tè, lui che conosce i tempi di infusione per ogni tipo di tè  e allora addio bustine, non sono più entrate in casa da quando ci siamo sposati.

Lo so starete pensando che non ho pulito l’argenteria!!!!Ma odio pulire l’argento!!!Per inaugurare questa mia Rubrica tra i tanti tè che Francesca mi ha inviato mi ha subito colpito il profumo di menta e rosa che emanava il Jardins de Mogador di ArtedelRicevere e così la mia mente è volata in Marocco: si tratta di un speciale blend di tè verde cinese a foglia piatta e arrotolata con foglie di menta nana e rossi petali di rosa del Marocco che rendono il momento del tè un momento di raffinatezza e un indimenticabile profumo fresco come un vento atlantico tra mare e deserto..

 Il tè alla menta più buono che abbia mai bevuto è stato sotto la tenda di un beduino in Marocco. Ricordo che prima di partire tutti mi consigliavano di non bere tè da quelli che te lo offrono, per strada, nei souk, e in Marocco come in Egitto il tè è diffusissimo e in segno di benvenuto viene offerto un pò ovunque. Io e mio marito prendemmo un’auto privata per fare un escursione nel deserto e l’autista volle a tutti i costi fermarsi da un suo amico beduino nel mezzo del nulla sotto una tenda con non so quanti gradi all’ombra perchè gli stavamo simpatici e voleva assolutamente offrirci un tè alla menta. Io ero diffidente cercavo di fargli cambiare idea mentre Max si fece convincere. Il beduino preparò un tè alla menta delizioso, rigorosamente bollente e servito su un vassoio circolare d’argento intagliato con una bellissima teiera lavorata. Restammo lì seduti per terra in mezzo al deserto per parecchio a parlare della nostra vita in occidente e delle nostre ansie e di come loro in Marocco non conoscano la parola “stress“.chissà cosa avrà pensato il beduino che non parlava inglese….i bicchierini di vetro che vedete li ho acquistati in una piccola bottega ad Essaouira una cittadina marocchina e sono dipinti a mano uno diverso dall’altro e di tutti i colori ne comprai una decina scelti in una scatola alla rinfusa.. bellissimi non trovate?
Vi offro un tè alla menta 
Tè alla menta Moroccan Style
3 cucchiaini da tè di Jardin de Mogador ArtedelRicevere
4 rametti di menta
Tempi di infusione 3-4 minuti in acqua a 80°
il tè ho imparato a berlo senza zucchero ma voi se gradite mettetelo
Portate a ebollizione in un bollitore circa 7 dl di acqua, versatela bollente nella teiera,  ruotatela per scaldarla. Eliminate l’acqua. Versate il tè nella teiera e unitevi un dl di acqua calda, sciacquatelo e buttate l’acqua; aggiungete al tè le foglie di 3 rametti di menta fresca e la restante acqua calda, ma non bollente. Lasciate in infusione per 3-4 minuti. Distribuite le foglioline di menta rimaste nei bicchierini e versatevi il tè filtrato con un colino.
Se passate da Milano passate nella boutique di Francesca :
Via Macedonio Melloni, 35 –
Milano
Dopo le spezie il mondo del tè mi affascina tantissimo, sarà che subisco il fascino dell’Oriente, e sono contentissima di parlarne qui con voi. Siete pronti a seguirmi in questo viaggio alla scoperta di un mondo fatto di tante foglioline verdi sorseggiando una tazza di tè? Vi aspetto per conoscerle meglio e scoprire come utilizzarle in cucina.
“La prima volta che bevi un tè con uno di noi sei uno straniero; la seconda un ospite onorato; la terza, sei parte della famiglia.”
(dal libro “Tre Tazze di Tè” – Rizzoli)

15 Comments on Tea Gourmand: la mia nuova Rubrica in collaborazione con Arte del Ricevere

  1. Valentina
    8 Ottobre 2012 at 6:43 (8 anni ago)

    mi sai sempre portare lontano coi tuoi aromi e profumi!

  2. Dolci a gogo
    8 Ottobre 2012 at 7:13 (8 anni ago)

    Amo il tè è una delle mie passioni e questa fragranza è incantevole!! Ti seguirò con molto piacere!! Bacioni,Imma

  3. Cranberry
    8 Ottobre 2012 at 7:15 (8 anni ago)

    eeeee come ti capisco…..
    io adoro il tè, lo prendo sempre alle 5 e mezza tutti i giorni! Ti seguirò di certo..anche perchè mi devo "emancipare":P visto che oltre al cardamomo…già ho capito che dovrò comprare altro a Eataly:D

  4. Cuoca tra le Nuvole
    8 Ottobre 2012 at 8:31 (8 anni ago)

    Anche io adoro il té, quando posso cerco di assaporarlo con la giusta calma che gli si addice, spesso però sono costretta a berlo di corsa, ma non ne posso fare a meno. Mi piace provare nuovi sapori e scoprire la storia e le tradizioni di questa bevanda. A proposito: hai qualche lettura da consigliare? (oltre al libro citato che già mi ispira!)

  5. Alessandra
    8 Ottobre 2012 at 10:53 (8 anni ago)

    Bella questa nuova rubrica! 🙂 Spero di imparare tante cose nuova

  6. Clara
    8 Ottobre 2012 at 11:28 (8 anni ago)

    bella bella e ancora bella! ti seguirò senz'altro!!

  7. AntonellaCioccomela
    8 Ottobre 2012 at 11:38 (8 anni ago)

    Che bel post e che bella rubrica hai inaugurato! Io adoro il té e anche la boutique di Francesca Natali, un posto magico. Ciao!

  8. Fico e Uva
    8 Ottobre 2012 at 12:55 (8 anni ago)

    che bello!! mi piace moltissimo questa rubrica, ti seguirò con interesse!
    ciao ficoeuva

  9. l'albero della carambola
    8 Ottobre 2012 at 14:26 (8 anni ago)

    Bellissimo e raffinato questo nuovo capitolo del tuo bel blog, Claudia. BRAVA!
    un saluto caro
    simo

  10. Ambra
    8 Ottobre 2012 at 20:12 (8 anni ago)

    Eccola qui la famosa rubrica, sai cosa ti dico? Mi piace moltissimo!! Mi piacciono le rubriche, raccontano davvero tanto di noi, dei nostri orientamenti, delle nostre passioni. Ti posso immaginare in questo momento, ad annusare le tue bustine colorate mentre la tua mente vola in oriente in quella terra sognata e desiderata così tanto che ti sembra di esserci stata da sempre. Ti seguirò ovunque e tu lo sai, e il tè lo prendo davvero molto volentieri con te. Un bacione

  11. Glu.fri
    8 Ottobre 2012 at 20:19 (8 anni ago)

    Adoro……bellissimo post, suggestivo e confortante come una buona tazza di té!

  12. Gio
    9 Ottobre 2012 at 19:35 (8 anni ago)

    benvenuto all'angolo del té, io d'inverno non me lo faccio mai mancare, puntuale come un Inglese 🙂

  13. sississima
    10 Ottobre 2012 at 14:51 (8 anni ago)

    complimenti per questa rubrica, noi a casa il tè lo beviamo tanto, e lo compriamo anche dai nostri viaggi all'estero, un abbraccio SILVIA

  14. Claudia
    10 Ottobre 2012 at 15:22 (8 anni ago)

    Grazie a tutte allora vi aspetto a fine mese per prendere un'altra tazza di tè insieme. 🙂

  15. Claudia
    10 Ottobre 2012 at 15:23 (8 anni ago)

    si certo .segui la rubrica e lo scoprirai eheheh

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.