Adoro l’Autunno!!!! I Love Autumn!!!!

Mi ricorda l’infanzia quando i miei mi portavano nella casa dei nonni sotto il Terminillo e allora si andava nel bosco a raccogliere la legna per accendere il camino. Aspettavo ogni anno questo periodo, il ponte dei morti, le vacanze da scuola e la partenza. Mi svegliavo volentieri abbigliamento per il bosco e via, andavamo con papà mentre la mamma restava a casa a preparare il pranzo. Io andavo alla ricerca del pungitopo da riportare alla mia maestra e dei ciclamini da portare alla mamma.

Quanti bei ricordi!!!

E poi l’Autunno per me rappresenta il tempo delle confetture!!!

I fiori mi sono sempre piaciuti soprattutto le rose, ma lo sapevate che esiste una rosa selvatica le cui bacche sono commestibili anzi da queste bacche si ricava una confettura paradisiaca che mi ha letteralmente stregata. Sono le bacche della rosa canina. A fine estate la rosa sfiorisce e produce queste bacche che sembra siano un concentrato di vitamina C anche se penso che con la cottura svanisca, ma comunque la confettura è strepitosa. Questi sono quei frutti che sembrano appartenere a giardini proibiti e misteriosi io ne avevo sentito solo parlare ma a Roma dove vuoi trovarle le bacche di rosa canina??? 

Poi il weekend di inizio novembre siamo stati in Umbria in un agriturismo stupendo immerso nel cuore del Parco Regionale Subasio, per raggiungerlo si attraversano strade di bosco e lì le ho viste!!! “Guarda ci sono le bacche di rosa canina”. ho fatto fermare la macchina a Max e ho esclamato “dobbiamo raccoglierle io devo farci la marmellata”, lui incuriosito da queste bacche è un pò tornato bambino come me e ci siamo messi a raccoglierle divertiti. 
L’ho già avvisato che quest’altr’anno andremo in Umbria con un obiettivo ben preciso!!! Non so se è come quella che vendono ma è è venuta una confettura cremosissima sembra  una salsa di pomodoro dolce, ho aggiunto un pò di vaniglia e non troppo zucchero, insomma una confettura cremosa d’altri tempi. 

Adoro le confetture e ne faccio sempre tante d’estate da riporre nella dispensa per l’inverno, ma questa la custodirò con gelosia visto quanto ci vuole per raccogliere le bacche e quanta pazienza nel prepararla.  Magari dei tre vasetti che ne sono usciti fuori uno lo regalerò ad una persona speciale per Natale.

CONFETTURA DI BACCHE DI ROSA CANINA E VANIGLIA
500 gr di bacche di rosa canina 
250 gr di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
acqua q.b. 
Lavare bene le bacche di rosa canina tenendole a bagno con un pizzico di bicarbonato. Sciacquarle sotto l’acqua corrente. Staccare delicatamente i piccioli neri e aprirle a metà per eliminare i semi e la peluria.  Se le bacche sono molto mature questa operazione è semplice altrimenti se le bacche sono dure, io ho preferito lasciarle intere. Trasferirle in una casseruola e coprirle con acqua fredda di circa 2 dita. Lasciatele cuocere fino a quando saranno completamente morbide, girandole ogni tanto. Io man mano che l’acqua si ritirava ne aggiungevo altra fin quando le bacche sono risultate tenere. Ci vuole un pò di tempo, facendo così da 500 gr di bacche iniziali ho ottenuto 700 gr di purea. 
Passare le bacche cotte al passaverdure per eliminare i semi. Questa è la parte più faticosa ma il risultato finale premierà la vostra pazienza. 
Otterrete una crema simile alla passata di pomodoro come vedete in foto. Rimettete la crema ottenuta nella casseruola, aggiungete lo zucchero e i semi di una bacca di vaniglia, portate ad ebollizione finche si addensi. Versate la confettura in vasetti di vetro sterilizzati, chiudete e capovolgete per creare il sottovuoto. Coprite con un panno e lasciate raffreddare completamente prima di capovolgere i vasetti. 
Conservare in luogo fresco.
Con questa ricetta partecipo al contest della mia cara amica  Morena 

21 Comments on Confettura di bacche di rosa canina e Vaniglia

  1. Morena Roana
    22 Novembre 2013 at 10:59 (7 anni ago)

    Una parola… Spettacolare!!!!!!!

  2. Aurelia
    22 Novembre 2013 at 11:12 (7 anni ago)

    E' la confettura che adoro di più! molto elaborata, un po' noiosa nel togliere peli e semi, ma il sapore è straordinario! spero di riuscire a fare un salto in collina, per procurarmi le mie adorate becche 🙂

  3. verdecardamomo
    22 Novembre 2013 at 11:32 (7 anni ago)

    grazie cara 🙂

  4. verdecardamomo
    22 Novembre 2013 at 11:34 (7 anni ago)

    ma già la conoscevi allora?? per me è stata la 1° volta e me ne sono innamorata anche io ..si è una scocciatura togliere semi e peluria però alla fine la fatica è ricompensata 😉

  5. Simona Mirto
    22 Novembre 2013 at 13:26 (7 anni ago)

    Cla questo post è pura poesia… dai ricordi di infanzia al vasetto confezionato…
    Guardano attentamente le bacche ho avuto un tuffo al cuore… ti spiego.. non sono una che è cresciuta nei boschi e lo dico con un pochino di rammarico, perchè credo che siano esperienze che arricchiscono, il contatto con la natura… raccogliere qualcosa con le proprie mani non ha prezzo… Qualche settimana fa ero in macchina con mio marito e attravando un viale pieno di foglie rosse, gialle e bacche rosse. gli ordino di fermarsi subito! Ho avuto l'illuminazione di un setting autunnale.. e dovevo avere almeno un pezzo di quello scenario fantastico… ( malata io… lo so :D) per non tirartela alla lunga…. non avevo idea che quelle bacche fossero commestibili.. :(((((( la prossima volta non mi limiterà a scattare foto!!:* ti rinnovo i miei complimenti e lascio un abbraccio:*

  6. Arianna Frasca
    22 Novembre 2013 at 16:14 (7 anni ago)

    Che belle bacche che hai preso! Quanto ti invidio, io non le distinguerei! Però la marmellata te la copio ^^

  7. i5mondi
    23 Novembre 2013 at 13:05 (7 anni ago)

    qui da me, in Umbria per l'appunto e in campagna, ce ne sono tantissime ma io non avevo idea di come si facesse, mi avevano detto che le bacche devono aver preso la prima gelata così diventano morbide e si possono utilizzare! ora che so come si fa la devo assolutamente rifare questa confettur perchè era tanto che mi fruLlava per la testa!! comunque se ritorni in umbria vienimi a trovare !!! http://www.i5mondi.it!!
    baci

  8. Maria Pisacane
    24 Novembre 2013 at 8:12 (7 anni ago)

    Ogni anno mi riprometto di farla ma mi impigrisco per la questione dei semini, ma la tua ricetta la voglio proprio provare! Grazie!

  9. verdecardamomo
    24 Novembre 2013 at 18:53 (7 anni ago)

    Troppo gentile mia cara!!! eh si il contatto con la natura fa star bene ..dai ma allora sei peggio di me!!!! E questi mariti ormai sono succubi ahahahah….stai solo attenta che siano quelle della rosa canina che è un arbusto con le spine!!!! Grazie cara un abbraccio a te!!! <3

  10. verdecardamomo
    24 Novembre 2013 at 18:55 (7 anni ago)

    sono bellissime si!! come dicevo a Simona non si può sbagliare l'importante che ci siano le spine come in tutte le rose!! ^_^

  11. verdecardamomo
    24 Novembre 2013 at 18:58 (7 anni ago)

    Beata te che vivi in Umbria!!!!! questo della gelata non la sapevo in effetti quelle che ho raccolto la maggior parte erano dure allora aspetta che geli e poi corri a raccoglierle!!!! e fammi sapere….quando torno in Umbria te lo faccio sapere 🙂

  12. verdecardamomo
    24 Novembre 2013 at 19:00 (7 anni ago)

    lo capisco i semini avevano fatto passare la voglia anche a me..ma sono tignosa e ormai dovevo sapere come sarebbe stato il sapore!!!! Comunque consiglio di cuocerle intere o tagliate a metà e poi passarle al passaverdure per togliere semini e peluria. 🙂

  13. Giovanna Hoang
    25 Novembre 2013 at 15:52 (7 anni ago)

    Lovely questa confettura!

  14. Chiarapassion
    25 Novembre 2013 at 16:42 (7 anni ago)

    Non le avevo mai viste, splendide come le tue foto…immagino il sapore!

  15. Claudia Bonera
    28 Novembre 2013 at 16:04 (7 anni ago)

    Ciao, arrivo da te grazie al contest "Profumi e sapori d'autunno" al quale anch'io partecipo. Complimenti per il tuo blog, mi sono unita ai tuoi lettori e mi piacerebbe tanto che tu facessi altrettanto. A presto, Claudia
    http://www.lacucinadistagione.blogspot.it/

  16. Mafaldita81
    1 Dicembre 2013 at 16:00 (7 anni ago)

    Davvero invitante! E complimenti per la tenacia! 😉

  17. Marghe
    4 Dicembre 2013 at 8:34 (7 anni ago)

    Io impazzisco per le marmellate particolari! Questa sembra veramente molto invitante 🙂
    Buona giornata e se ti va fai un salto nel mio blog neonato http://cannellaeconfetti.blogspot.it

  18. Morena Roana
    22 Dicembre 2013 at 10:33 (7 anni ago)

    Ciao Claudia, ho appena pubblicato i Vincitori del CONTEST ti consiglio di venire a vedere!! 😉

  19. verdecardamomo
    22 Dicembre 2013 at 19:11 (7 anni ago)

    ehhee….arrivooooooo

  20. dettoChiaramente.it/verde
    3 Settembre 2014 at 23:27 (6 anni ago)

    Grazie per questo articolo e per la ricetta!
    Oggi sono riuscita a farla anch'io, fotografando anche i passaggi in sequenza:
    http://www.dettochiaramente.it/verde/ricette-e-cucina

    L'unica cosa che non sono bene riuscita a risolvere, è che mi sembra che alla fine nella marmellata restino un pò i peletti dei semi a dar fastidio… Qualcuno ha risolto questa cosa?
    Forse la purea va passata attraverso una garza alimentare o qualcosa del genere per togliere proprio tutto?

    Ciao
    Chiara

  21. verdecardamomo
    4 Settembre 2014 at 13:10 (6 anni ago)

    ciao Chiara, mi fa piacere che ti sia riuscita a farla visto che delizia?? per i peli io ho cercato di toglierli insieme ai semini quando apro le bacche poi passo tutto al colino a maglie sottili, vedrai così non ci saranno pelati e [potrai goderti la confettura. baci Claudia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.