Come una Cenerentola del food quasi allo scoccare della mezzanotte riesco a pubblicare questa ricetta.
Lo scorso 2 luglio si e svolto a Roma presso la scuola di cucina del Gambero Rosso l’evento #GalleriadelsaporeCirio.

Questa la ricetta che ho improvvisato quella sera e che poi ho rifatto a casa.

Risotto nostalgia delle Eolie con polvere di cumino

Dissalare i capperi tenendoli a bagno in acqua fredda e cambiando l’acqua per tre volte.
Preparare il brodo con cipolla, carota e sedano e lasciare bollire per circa 45 minuti. Filtrare e tenere da parte. Sminuzzare capperi e le olive. Togliere la buccia della melanzana e tenere da parte.
Nel frattempo in un padella antiaderente tostare i pinoli e  tenere da parte, successivamente nella stessa padella tostare i semi di cumino e poi pestarli fino a ridurli in polvere.
In una casseruola fare un soffritto con la cipolla rossa tagliata finemente, i capperi e le olive sminuzzate, l’origano e lo spicchio di aglio. Aggiungere le melanzane tagliate a tocchetti, la polvere di cumino e salare. Lasciare cuocere per circa 5 minuti poi aggiungere la polpa di pomodoro, mescolare bene e lasciare cuocere 10 minuti. A questo punto unire il riso e lasciarlo tostare per circa 3 minuti. Unire poco alla volta il brodo fino alla cottura del riso, circa 20 minuti per un buon riso.
Porre al centro del piatto un coppapasta e riempirlo con il riso pressando bene con il dorso di un cucchiaio per uniformarlo.
Nel frattempo friggere le bucce di melanzana in abbondante olio per pochissimi minuti, toglierle e porle su carta assorbente da cucina. Togliere il coppapasta. Decorare il risotto con i pinoli tostar, un filo di olio e le bucce di melanzana fritta.

4 Comments on Risotto Nostalgia delle Eolie con profumo al cumino per #galleriadelsaporeCirio

  1. Arianna Frasca
    31 Luglio 2014 at 5:24 (6 anni ago)

    Bellissima ricettina Cenerentola 😉

  2. verdecardamomo
    13 Agosto 2014 at 15:46 (6 anni ago)

    grazie tesoro 🙂

  3. verdecardamomo
    13 Agosto 2014 at 15:47 (6 anni ago)

    grazie a te per essere passata di qua 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.