Mi piacciono le sfide e così quando ho ricevuto la mail dallo staff del Magazine “The Academy” di Lorenzo Vinci in cui mi invitavano a partecipare al cooking contest “Cucina per Chef Pierangelini” ho accettato subito non sapendo ancora cosa avrei preparato. 
Gli ingredienti della ricetta sono stati svelati successivamente proprio dallo chef Pierangeloni e sono: calamari e lenticchie.
Un abbinamento non prorpio semplice e a prima vista difficile ma non mi sono persa d’animo come mai faccio in cucina nè nella vita .
Essere giudicate da uno chef però è non solo sempre emozionante ma anche impegnativo. Volevo preparare qualcosa con cui stupire e sono sincera questa ricetta pensata e realizzata nella mente l’ho poi materializzata in cucina e devo dire che mi sono stupita dal connubio perfetto tra calamari e lenticchie e questi cestini penso che li preparerò la sera della Vigilia di Natale con cui sono sicura di stupire i miei ospiti.
Chissà se riuscirò a stupire anche lo chef Fulvio Pierangelini

CESTINI DI LENTICCHIE DI ONANO RIPIENI DI CALAMARI AI SEMI DI CORIANDOLO E CARDAMOMO SU SALSA ALL’ARANCIA


Per i cestini di lenticchie (dosi per 3 cestini )

100 gr di lenticchie di Onano
1 albume di uovo
1 spicchio di aglio
pangrattato qb
sale qb
1 foglia di alloro

Per il ripieno

2 calamari
scorza grattugiata di un’arancia bio
1 spicchio di aglio
1 piccola cipolla bianca
1 foglia di alloro
1 cucchiaino da tè di semi di coriandolo
2 semi di cardamomo interi
i piccola carota
1 cuore di sedano
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
sale qb


Per la salsa all’arancia
1 bicchiere di latte
1 bicchiere di olio di semi di girasole
la scorza di un’arancia bio

semi di coriandolo e fettine di arancia per decorare

Pulire le lenticchie da eventuali sassolini. Passarle sotto l’acqua corrente. In  una pentola di terracotta fare rosolare leggermente l’aglio intero con 1 foglia di alloro e un filo di olio. Aggiungere le lenticchie e coprirle di acqua. Lasciate bollire per circa 40 minuti. Scolarle e lasciarle raffreddare.
Quando le lenticchie sono fredde togliere lo spicchio di aglio e la foglia di alloro r trasferirle in una terrina, aggiungere l’albume di uovo, un po di sale, e il pangrattato e amalgamare bene per formare un composto compatto. Foderare gli stampini da muffin con il composto di lenticchie facendo attenzione a premere bene contro le pareti dello stampino. Infornare a 180 ° per circa 15 minuti. Vedrete che il cestino si staccherà da solo dallo stampo. 
Nel frattempo preparare la crema di calamari. 
In una casseruola fare rosolare la carota e il sedano tagliati a dadini con i semi di coriandolo, le bacche d cardamomo, la foglia di alloro, lo spicchio di aglio e la cipolla tritati finemente e il concentrato di pomodoro.
Aggiungere i calamari tagliati a listarelle, salarli leggermente e lasciare cuocere a fuoco basso.
Non appena cotti togliere le bacche di cardamomo, la foglia di alloro e frullare il tutto aggiungendo un filo di olio e se necessario un po di brodo.
Togliere dagli stampini i cestini di lenticchie e lasciarli intiepidire. Riempirli con la crema di calamari.
Nel bicchiere del minipimer emulsionare il latte tenuto a  temperatura ambiente finche inizierà a montare aggiungere lentamente a filo l’olio e continuare a montare con il minipimer. Salare leggermente e aggiungere la scorza d’arancia.
Preparare il piatto facendo una base con la salsa all’arancia su cui adagerete il cestino di lenticchie ripieno di calamari. Completate con il tentacolo del calamaro rosolato per bene in padella con un filo di olio e decorate con uno spicchio di arancia e semi di coriandolo tostato.

con questa ricetta partecipo al contest “Cucina per Chef Pierangelini”

2 Comments on In Cucina per Chef Pierangelin: Cestini di lenticchie di Onano con crema di calamari al coriandolo e cardamomo su salsa all’arancia

  1. Flavia A
    16 Dicembre 2014 at 21:12 (6 anni ago)

    Una ricetta piuttosto complessa a dispetto degli ingredienti. I calamari poi a me vengono sempre un po' gommosetti. Però vago per i blog di cucina delle persone più esperte per cercare di migliorare sempre. Grazie per i consigli.

  2. Gioia
    17 Dicembre 2014 at 14:39 (6 anni ago)

    Azzzz che ricetta!!! Bella davvero, in bocca al lupo x il contest!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.