Molte foodblogger oggi hanno ricordato la campagna lanciata da Nastro Rosa per il mese di Ottobre per la prevenzione del tumore al seno e mi sono voluta unire anche io non solo perchè è un’iniziativa bellissima ma anche perchè ho scoperto proprio in questi ultimi mesi quanto sia importante la prevenzione per noi donne, perchè a volte basta una semplice visita di controllo anche se non si avverte nessun sintomo perchè purtroppo ci sono molte malattie che si manifestano quando è ormai troppo tardi e allora coraggio almeno una volta l’anno andate dal vostro ginecologo. 

Ci sono tanti pericoli per la nostra salute soprattutto per noi donne come anche il temuto HPV (ovvero il papilloma virus) responsabile del cancro al collo dell’utero che ho scoperto di avere alla fine di questa estate e che mi ha costretta a fare una serie di accertamenti per scongiurare che non ci fossero lesioni all’utero e per fortuna così è stato , il mio è stato un puro caso perchè mi stavo sottoponendo a controlli per altri motivi e l’ho scoperto nella sua fase iniziale e così ho dovuto sottopormi a un piccolo interventino per eliminarlo. Ora è tutto ok ma devo astenermi dai rapporti per 45  giorni (mi dispiace soprattutto per mio marito) ma è il minimo che possa fare per stare bene e poi controlli ogni 6 mesi.

Io vi posso solo ricordare le parole del grande Papa Giovanni Paolo II “NON ABBIATE PAURA”: il cancro al seno è qualcosa di spaventoso ma si può combattere e bisogna lottare, ma anche fare tanta prevenzione non solo attraverso le visite di controllo ma anche a tavola.

Vi lascio questa ricetta veloce ma molto sfiziosa

Crostini al radicchio su crema di ricotta allo zenzero

ingredienti per 4 persone

1 baguette
1/2 radicchio di Chioggia
150 gr di ricotta
2 scalogni
1 cucchiaio di aceto balsamico di Modena
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di zenzero macinato
erba cipollina
sale

Tagliate la baguette a rondelle e tostatele in forno per alcuni minuti . Tritate gli scalogni e lasciateli appassire nell’olio. Unite il radicchio rosso lavato e tagliato finemente; aggiungete l’aceto balsamico, un pizzico di sale e fate cuocere a fuoco lento per 5 minuti.
Con i rebbi di una forchetta lavorate la ricotta a crema, aggiungete l’erba cipollina tritata (conservatene qualche filo per decorare) e il cucchiaio di zenzero macinato .

8 Comments on Crostino al radicchio su crema di ricotta allo zenzero per un Pink Day

  1. Francesca
    18 Ottobre 2010 at 18:25 (10 anni ago)

    Bellissima iniziativa!!! Questi crostini mi hanno fatto venire una fame….
    baci

  2. Lucia
    18 Ottobre 2010 at 19:13 (10 anni ago)

    La tua partecipazione all'iniziativa ti fa onore 🙂 Buonissimi i crostini! Ma come fai ad inventarti sempre delle cosine così insolite e sfiziose?

  3. stefania
    18 Ottobre 2010 at 20:20 (10 anni ago)

    SEi unica il crostino è delizioso davvero molto buono senza alcun dubbio, ma il colore rosa della scritta….dolcissima ragazza ciao

  4. Claudia
    19 Ottobre 2010 at 12:14 (10 anni ago)

    @Francesca: si l'iniziativa è stata veramente una bella idea.
    @Lucia: cara era d'obbligo partecipare. Boh mi vengono così spontanee guardando un pò in giro poi la mia mente elabora un'idea personale.
    @Stefy: Grazie cara. l'abbinamento tra radicchio e ricotta è risultato veramente particolare ….e dato che non avevo proprio niente di rosa ho pensato alla scritta. grazie Un abbraccio

  5. Juls
    19 Ottobre 2010 at 12:21 (10 anni ago)

    brava brava brava! bel post, di quelli che ci vogliono, che informano ma lo fanno con tono leggero e tranquillizzante!
    Un abbraccio!!

  6. Claudia
    20 Ottobre 2010 at 17:57 (10 anni ago)

    @Juls:Graziegrazie, grazie…era doveroso da parte mia. un abbraccio
    @pixel3v: piacere di conoscerti …ora vado a veder i tuoi io comunque li ho presi da un ricettario trovato tempo fa in una confezione di ravioli di Giovanni Rana!!!

  7. pixel3v
    21 Ottobre 2010 at 8:30 (10 anni ago)

    Eheheh! Sai perchè te l'ho chiesto? perchè li presi da lì anch'io 😀
    Ah dimenticavo: complimenti vivissimi perchè la cena a base di finger foods dev'essere stata impegnativa da preparare… 😛
    ps. piacere mio 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.